393° FESTINO DI SANTA ROSALIA
TRA TRADIZIONE, GADGET E APP

I classici eventi, un’app e tanti gadget: il Festino di Santa Rosalia numero 393 è smart, ma non dimentica mai la tradizione

Ha 393 anni, ma non potrebbe essere più attuale. Ritorna anche quest’anno l’atteso appuntamento con il Festino di Santa Rosalia, la festa palermitana per eccellenza, che celebra la Santuzza, patrona della città. Un’edizione, quella del 2017, con tante novità. Ma partiamo dalla tradizione: tra sacro e profano, sulla scia del culto e della devozione, si tratta di un percorso fatto di tanti eventi, che conduce fino alla serata del 14 luglio, preludio al 15 luglio.

“Palermo è Rosalia, Rosalia è Palermo” è il titolo dell’operino teatrale, ispirata alla storia di Santa Rosalia, che andrà in scena venerdì 14, a partire dal piano di Palazzo Reale. Uno spettacolo tra terra e cielo, una favola in musica che coinvolgerà il pubblico. Finito lo spettacolo ci saranno le varie tappe, con una festa che entrerà nel vivo ai Quattro Canti dove, da tradizione, il sindaco saluterà la città al grido di Viva Palermo e Santa Rosalia.

Quest’anno, il Festino è anche “smart”, con un’app creata ad hoc. Scaricabile sia per iOS che per Android, contiene informazioni sulla storia di Rosalia e su tutti gli eventi in programma, oltre a video e contenuti multimediali. Per la prima volta in assoluto, inoltre, il logo del festino si trasforma in gadget con magliette, tazze e borsette.

GUARDA IL VIDEO

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato