HAUTE COUTURE AL RADICEPURA
LE CREAZIONI DELL’ATELIER ALBERTA FLORENCE

Guarda la gallery
2 foto
HAUTE COUTURE AL RADICEPURA
LE CREAZIONI DELL’ATELIER ALBERTA FLORENCE

HAUTE COUTURE AL RADICEPURA
LE CREAZIONI DELL’ATELIER ALBERTA FLORENCE

I dieci abiti disegnati e cuciti dall’atelier fiorentino Alberta Florence hanno sfilato in pubblico rendendo omaggio ai giardini d’autore protagonisti della biennale organizzata dalla Fondazione Radicepura

Una passerella non convenzionale, racchiusa tra le siepi di un suggestivo corridoio naturale, dove ogni spettatore è in prima fila per godere del patrimonio botanico di Radicepura: il paesaggio mediterraneo celebrato dal Garden Festival internazionale, in corso a Giarre, ha ispirato anche la moda haute couture. I dieci abiti disegnati e cuciti dall’atelier fiorentino Alberta Florence hanno sfilato in pubblico rendendo omaggio ai giardini d’autore protagonisti della biennale organizzata dalla Fondazione Radicepura.

La stilista Giulia Mondolfi ha trasformato in arte sartoriale le opere concepite e realizzate in occasione del Festival da quattro affermati garden designer e dai giovani paesaggisti vincitori della “call to action” internazionale. «Il Radicepura Garden Festival – ha affermato la Mondolfi a conclusione della presentazione delle sue creazioni – è uno dei segni che in Italia le cose stanno cambiando. Stiamo capendo che i veri tesori sono la nostra arte, la nostra storia e il nostro paesaggio… valori fondanti della nostra essenza e del nostro essere italiani. È stato un grande piacere e uno grande stimolo per il mio lavoro creativo poter essere stata partecipe di questa meravigliosa iniziativa».

Fino al 21 ottobre si susseguiranno al Radicepura Garden Festival numerosi appuntamenti culturali. Nel mese di settembre, in occasione degli ultimi due weekend del mese, proseguirà l’aperitivo #Drop, con dj set, mixology, wine tasting e visite guidate ai giardini. Domenica 17 settembre, dalle 17.30 alle 22.00, salirà in consolle Salvatore Porto, mentre sabato 23, dalle 18.30 alle 23.30, la serata sarà animata Livio D’Emilio, direttore artistico dello stesso #Drop. Inoltre, per tre domeniche consecutive (24 settembre, 1 e 8 ottobre), a partire dalle 11.00, avranno luogo le “chiacchierate botaniche” con esperti del florovivaismo.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato