ACCONCIATURE E CONSIGLI
PER PROTEGGERE I CAPELLI DALLA PIOGGIA

Vediamo tutte le soluzioni per avere capelli perfetti anche quando piove

La pioggia è l’occasione ideale per sperimentare nuove acconciature: tenere i capelli legati, infatti, è il modo migliore per salvarli da una giornata molto umida (o, ancora peggio, da un temporale). Chi, invece, non ama o non può legare i capelli può giocare con gli accessori o con un effetto più spettinato. Vediamo tutte le soluzioni!

Capelli lisci: lo chignon vi salverà dalla pioggia

Le chiome lisce potranno mettersi al riparo dalla pioggia con uno chignon classico, da ballerina: l’ideale, in questo caso, è spruzzare uno spray anticrespo su tutta la lunghezza, sia prima di creare lo chignon sia dopo, per fissare l’acconciatura. Chi invece ha i capelli mossi e vuole sperimentare questa acconciatura, oltre allo spray anticrespo potrà provare un paio di gocce d’olio (naturale come l’olio di cocco, oppure un prodotto professionale) per difendere le proprie lunghezze dall’azione nefasta dell’umidità.

Il top knot, per le amanti dello stile casual

Meno classico ma molto di moda è il top knot, lo chignon spettinato sulla testa, perfetto per chi ha capelli mossi o molto spessi. Chi vuole cimentarsi in questo divertente chignon pur avendo capelli molto lisci e sottili potrà aiutarsi con spray o lacche volumizzanti, che allo stesso tempo contrastano l’umidità proteggendo i capelli. Il segreto da non dimenticare? Quello di utilizzare spazzole o pettini in legno, per evitare di elettrizzarli.

Beach waves: è il vostro momento!

Le chiome mosse hanno un’arma segreta anche sotto la pioggia: sono le onde da spiaggia (beach waves), perfette anche per una giornata umida. Se le acconciature non fanno per voi, o se volete indossare un cappello, questo è lo stile che cercate. Ma attenzione: un po’ di cura ci vuole anche in questo caso. Uno spray al sale è il prodotto ideale perché crea l’effetto “beach waves” e impedirà ai capelli di gonfiarsi a causa dell’umidità.

Capelli riccissimi: è ora di giocare con gli accessori

E chi, invece, ha i capelli ricci? Oltre a legarli, un’idea è quella di racchiuderli in un turbante, un vero tormentone fashion che ha popolato le passerelle negli scorsi mesi e che ancora oggi rimane un accessorio che coniuga praticità e stile. Anche una bandana, con fantasia rigorosamente anni Novanta, è una soluzione super cool, meglio ancora se amate lo stile rockabilly.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato