Il palermitano Helios Gnoffo è il vincitore della terza edizione di Cuochi d’Italia

Guarda la gallery
3 foto
Il palermitano Helios Gnoffo è il vincitore della terza edizione di Cuochi d’Italia

Il palermitano Helios Gnoffo è il vincitore della terza edizione di Cuochi d’Italia

Il palermitano Helios Gnoffo è il vincitore della terza edizione di Cuochi d’Italia

Helios Gnoffo

Nella sfida finale, andata in onda venerdì 9 marzo, il palermitano si è giocato il titolo con la cuoca marchigiana Maria Elena Cicchi

Lo chef palermitano Helios Gnoffo ha vinto Cuochi d’Italia 3.  È stato lui a portare a casa il titolo di Miglior Cuoco Regionale d’Italia assegnato dal programma, in onda su TV8, che vede protagonista Alessandro Borghese. Lo chef ha seguito i concorrenti, provenienti dalle diverse regioni d’Italia, in tutte le prove, mentre gli chef Gennaro Esposito e Cristiano Tomei hanno valutato i piatti preparati dagli sfidanti.

Facendo affidamento sulla loro esperienza e sulle sensazioni trasmesse dal piatto, hanno assegnato il loro voto. Helios Gnoffo, proprietario dell’Osteria Mercede di Palermo, ha conquistato i giudici, puntata dopo puntata: con i suoi piatti, rispettosi della tradizione siciliana, ha convinto tutti al primo assaggio.

Zuppa di pesce promossa a pieni voti

Nella sfida finale, andata in onda venerdì 9 marzo, si è giocato il titolo con la cuoca marchigiana Maria Elena Cicchi. Nella prima manche, Maria ha presentato i ravioli al tartufo nero (che hanno ottenuto 14 punti), mentre Helios ha preparato le busiate con pesto alla trapanese e gamberi di Mazara del Vallo (valutate con 15 punti). Nella seconda manche, la marchigiana ha preparato un fritto misto all’ascolana, che ha conquistato un 18. Helios Gnoffo, con la sua zuppa di pesce alla siciliana, ha raggiunto il voto più alto in assoluto: 20. Grazie alla sua cucina fedele alle tradizioni della Sicilia è quindi lui il vincitore.

Sui social sono arrivati moltissimi complimenti da parte dei sostenitori dello chef palermitano, che in questi giorni gli hanno sempre dato grande supporto. Sulla pagina dell’Osteria Mercede è stato pubblicato, a nome del cuoco, un post molto significativo:

Per realizzare un sogno c’è bisogno di molteplici fattori.. tenacia, grinta, determinazione, ma soprattutto positività… quella che tutti voi indistintamente mi avete trasmesso facendomi realizzare il sogno di onorare la nostra Sicilia e portare in alto il nome di PALERMO.
W la nostra terra, W le nostre tradizioni e W Santa Rosalia!

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato