Moschino firma la nuova “designer collaboration” di H&M

Scott, classe 1975, ha collaborato con moltissime celebrità, come Björk, Katy Perry, Madonna, Nicki Minaj, Miley Cyrus e Beyoncé

Sarà firmata da Moschino la prossima “designer collaboration” di H&M. Poche ancora le anticipazioni su come sarà, ma quel che è certo è che ne vedremo delle belle: il diretto creativo della maison italiana, infatti, è Jeremy Scott, il più pop e kitsch dei designer. È stato lui a includere nelle collezioni personaggi come SpongeBob o ricami degli Happy Meals di McDonald’s, in un tripudio di colori che non fa passare inosservati. Il colosso svedese della moda accessibile si è già affidato, in passato, a grandissimi nomi, da Balmain a Erdem, da Karl Lagerfeld a Marni, da Comme des Garçons a Versace.

Jeremy Scott per H&M

Adesso, dunque, è la volta di Jeremy Scott, che ha detto: «Tutto ciò che fa H&M», ha detto lo stilista per l’annuncio di questa collaborazione, «è in perfetta linea con me. Credo nella democratizzazione della moda e in giro si dice che sono il “designer del popolo”. Per oltre un decennio ho aiutato Adidas a realizzare pezzi che fossero accessibili a tutto il mondo e ho portato questa stessa sensibilità a Moschino, tanto che abbiamo presentato piccoli articoli di pelletteria e custodie per telefoni proprio per raggiungere una maggiore porzione di pubblico. Adesso, con H&M, sarà una vera esplosione. Sento già i brividi».

Gli stessi brividi, sicuramente, li sentono anche i fashion victim, che non vedono l’ora di scoprire cosa ha in mente il direttore creativo di Moschino. Scott, classe 1975, ha collaborato con moltissime celebrità, come Björk, Katy Perry, Madonna, Nicki Minaj, Miley Cyrus, Beyoncé, Lady Gaga, Molly Meldrum, Ariana Grande, Kanye West, Demi Lovato, Selena Gomez, Justin Bieber, CL, M.I.A. e Rita Ora. Le sue proposte sono un inno alla cultura pop, dalla quale prendono in prestito icone e tormentoni. La collezione realizzata per H&M gli ha sicuramente dato modo di sperimentare ancora di più: non resta che aspettare i risultati.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato