I cosmetici con acqua dell’Etna alla conquista del mercato asiatico

Tra le materie prime con cui vengono realizzati raffinatissimi cosmetici esportati in tutto il mondo ci sono fichi d’India, agrumi, ulivi, essenze mediterranee ed erbe officinali.

L’acqua dell’Etna, ricca di oligoelementi e minerali, è un prezioso alleato di bellezza. Rica, marchio di lusso della cosmetica internazionale con sede a Belpasso (Catania), si appresta a sbarcare in Cina con i prodotti per la cura del corpo realizzati con essenze mediterranee.

Duecento giornalisti cinesi, fra cui fotografi, fashion blogger e instagramer, sono a Catania per conoscere da vicino i tesori dell’arte e della natura siciliana, dai i monumenti architettonici a quelli naturalistici. Tra le materie prime con cui Rica realizza raffinatissimi cosmetici esportati in tutto il mondo ci sono fichi d’India, agrumi, ulivi, essenze mediterranee ed erbe officinali.

I cinesi sono ospiti di un tour stampa in Sicilia organizzato in occasione del lancio di Rica nel vasto mercato della Cina: 1,4 miliardi di abitanti e una immensa platea, ancora in buona parte inesplorata, di cultori dell’estetica e del fashion design di matrice europea.

I giornalisti cinesi, accompagnati da Mario Puglisi (Ceo di Rica spa) e da Andy Wang (Ceo di Joy Plus International) incontreranno il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e Riccardo Galimberti, componente della Giunta della Camera di Commercio del Sud-Est e presidente di Confcommercio Catania.

Per questa “Sicily Experience” (questo è il nome del format di marketing territoriale ideato da Rica per far conoscere ai propri clienti la storia e il fascino dell’Isola dove nascono i propri prodotti di bellezza a base naturale) i duecento ospiti che arrivano dalla Cina esploreranno le vie del centro storico e visiteranno i più celebri monumenti della città.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato