Manifesta 12, ultimo capitolo: tutti gli eventi di chiusura

Gli eventi pensati per l’ultimo weekend sono parte sia del programma principale che dei programmi degli Eventi Collaterali e 5x5x5

Manifesta 12 volge ormai al termine. Il terzo e ultimo capitolo della Biennale nomade di arte contemporanea è Interspecies. A partire da giovedì 1 novembre fino a domenica 4 novembre, il Teatro Garibaldi, l’Orto Botanico e moltissimi altri luoghi de “Il Giardino Planetario. Coltivare la Coesistenza” ospiteranno proiezioni, conferenze e dibattiti pubblici, workshop e performance.

Gli eventi pensati per l’ultimo weekend sono parte sia del programma principale che dei programmi degli Eventi Collaterali e 5x5x5. Inoltre, Manifesta 12 chiuderà le sue porte domenica 4 novembre con una tavola rotonda incentrata sull’impatto e il lascito della biennale a Palermo; a seguire, il passaggio di consegne simbolico da Manifesta 12 a Manifesta 13 Marsiglia.

Manifesta 12, gli ultimi giorni

Giovedì 1 novembre alle ore 20.30, la proiezione del film “Donna Haraway. Story Telling For Earthly Survival” di Fabrizio Terranova segnerà l’inizio del terzo capitolo del Public Programme. Nei giorni seguenti, i luoghi della biennale ospiteranno dibattiti e performance degli artisti e dei Creative Mediator.

Saranno presenti, tra gli altri, Gilles Clément, Leone Contini, Andrés Jaque, Taus Makhacheva, Uriel Orlow, Invernomuto e Michael Wang. Alle ore 13 di sabato 3 novembre avrà inizio una festa celebrativa nel giardino di via Pirmo Carnera, allo ZEN2 con Gilles Clément, lo staff di Coloco e di Zen Insieme, e tutta la comunità che ha realizzato il progetto Diventare Giardino.

All’Orto Botanico, sabato 3 novembre alle ore 15, Emanuele Coccia, Isabel Margarita Lewis e Paul Maheke del collettivo Aleppo presenteranno una serie di eventi dal titolo “Can Nature Protest? A Programme on Non-Human Political Actions”, mentre alle 18 a Palazzo Butera si terrà la performance Fruit Cocktails all’interno dell’installazione “Theatre of The Sun dei Fallen Fruit”.

Per l’ultimo giorno di Manifesta 12 Palermo, il Teatro Garibaldi diventerà una vera e propria agorà, uno spazio aperto al dibattito pubblico e alla partecipazione attiva con The Coexistence Assembly, una tavola rotonda moderata da Andrés Jaque e Chiara Cartuccia.

Un’altra tavola rotonda, concepita per discutere collettivamente sull’impatto e il lascito della biennale, si terrà domenica 4 a partire dalle ore 17, e vedrà tra i relatori l’Assessore alla Cultura di Palermo Andrea Cusumano, la direttrice di Manifesta Biennial Hedwig Fijen e il Direttore generale di Manifesta 12, Roberto Albergoni.

Gli altri eventi

Oltre al programma di eventi organizzati dal team e dal Creative Mediator di Manifesta 12, tantissimi altri eventi organizzati dagli enti promotori degli Eventi Collaterali di Manifesta 12 e dei 5x5x5 si svolgeranno nel corso del primo weekend di novembre.

Giovedì 1 novembre alle ore 16.30, il Festival Liminaria presenterà il programma dell’attuale edizione al Teatro Garibaldi di Palermo, e organizzerà una soundwalk da Porta Sant’Agata, due conferenze e una mostra che inaugura il 3 novembre alle 17.30 negli spazi di Kaoz a Piazza Magione.

Sempre il 3 novembre ma dalle 18 alle 21, gli artisti de Il Trafficopresenteranno una performance a Palazzo Sambuca. La 7a edizione del festival I-design intitolata “Beyond Borders”  continuerà con i tanti eventi organizzati in diversi luoghi della città, e tutti incentrati sul tema della contaminazione culturale nelle pratiche contemporanee di design.

La performance Radio noMade in Arberia del collettivo noMade si terrà al Teatro Mediterraneo Occupato nei giorni 2 e 3 novembre alle 18.30, e il 4 novembre alle 16.30.  Il 2 novembre alle ore 18, Casa Sponge, Dimora Oz e Bridge Artpresenteranno un ulteriore progetto parte di Border Crossing.

Nello stesso giorno alla ore 20.30 Arte Migrante Palermo organizzerà l’ultimo meeting creativo per gli Eventi Collaterali di Manifesta 12 all’Oratorio di Santa Chiara a Ballarò. Il 2 novembre alle 18, Nina Doevendans organizza un evento speciale per il finissage della sua mostra alla Chiesa di S. Matteo al Cassaro.

Infine, Domenica 4 novembre alle 10.30, il Goethe Institut Palermo e l’Institut Français Palermo organizzeranno una passeggiata filosofica parte de The Sicilian Garden as a Metaphor, e gli artisti Santo Graziano e Peppino Re di Blind Walk effettueranno una visita guidata dell’Orto Botanico con uno dei Giardinieri di Manifesta 12. Il progetto parte del 5x5x5 Rover chiuderà i battenti con un Orbital Music Relé DJ-set alla Chiesa S. Mattia ai Crociferi domenica 4 novembre dalle 22 in poi.

Il dj set finale

Domenica 4 novembre alle ore 21, Manifesta 12 Palermo celebrerà la sua 12esima edizione e gli interventi sul territorio che hanno contraddistinto la bienniale con un DJ-set di Invernomuto al Teatro Garibaldi di Palermo. Il DJ-set seguirà la presentazione dell’ultimo capitolo di Black Med, commissionato dalla biennale per Il Giardino Planetario. Coltivare la Coesistenza.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato