La fotografia cult di Ferdinando Scianna in mostra a Palermo

Apre al pubblico il 21 febbraio, alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo, la grande mostra retrospettiva dedicata a Ferdinando Scianna, “Viaggio, racconto, memoria”. L’esposizione, curata da Denis Curti, Paola Berna e Alberto Bianda, attraversa la carriera del fotografo siciliano e si sviluppa lungo un articolato percorso narrativo, costruito su diversi capitoli e modalità di allestimento diverse.

Scianna è riconosciuto come uno dei maestri della fotografia, non soltanto italiana. Si è appassionato a questo linguaggio negli anni Sessanta, raccontando per immagini cultura e tradizioni della Sicilia, sua terra di origine.

Tante le tematiche che ha affrontato lungo il suo percorso artistico, come attualità, guerra, viaggio, religiosità popolare. Tutte sempre legate dal filo conduttore della costante ricerca di una forma nel caos della vita. Da Bagheria alle Ande boliviane, dalle feste religiose alla moda di Dolce&Gabbana.

Non sono mancati reportage, paesaggi, ossessioni tematiche come gli specchi, gli animali, gli oggetti e i ritratti di grandi amici, maestri di arte e cultura: Leonardo Sciascia, Henri Cartier-Bresson, Jorge Louis Borges, solo per citarne alcuni.

Ferdinando Scianna “Viaggio Racconto Memoria”: info utili

21 febbraio – 28 luglio 2019

Palermo, Galleria d’arte Moderna “Empedocle Restivo”
Via sant’Anna 21

ORARI
Dal martedì alla domenica ore 9.30 – 18.30
La biglietteria chiude alle ore 17.30
Lunedì chiuso

BIGLIETTI
€ 10,00 intero
€ 7,00 ridotto per gruppi (minimo 15 persone),
visitatori tra i 19 e i 25 anni, maggiori di 65 anni, titolari di apposite convenzioni.

Gratuito per visitatori fino ai 18 anni, scolaresche accompagnate da insegnanti, visitatori diversamente abili con accompagnatore, studenti dell’Accademia Belle Arti di Palermo, giornalisti (iscritti all’Albo o accreditati), soci ICOM, guide turistiche

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato