BELLE, MA SOPRATTUTTO BUONE: ROSE DI MELE CON PASTA SFOGLIA

Un dolce scenografico, facilissimo da preparare: può sembrare un’impresa impossibile e invece si tratta di una delizia a base di mele e pasta sfoglia. Le rose di mele sono una preparazione in grado di stupire, un perfetto connubio tra sfoglia e fette sottili, che insieme diventano dei golosi fiori.

Perfette per terminare un pasto, ma anche per accompagnare un té o, perché no, anche da portare in dono agli amici. Per la ricetta è meglio utilizzare le mele rosse, che creano un gradevole contrasto cromatico e rendono meglio l’idea dei petali, ma se preferite potete anche usare quelle verdi o gialle.

Ingredienti (per 8 rose)

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 mele
  • 50 grammi di zucchero
  • 1 limone
  • cannella in polvere q.b.
  • 1 noce di burro
  • zucchero a velo q.b. (per guarnire)

Procedimento

Per preparare questi dolcetti bisogna anzitutto lavare e asciugare bene le mele, quindi tagliarle a metà, eliminando il torsolo, e affettarle sottilmente. A questo punto le fette di mela vanno messe in una pentola larga, con il fondo alto, e irrorate con il succo di limone, cui si aggiungono zucchero, cannella e una noce di burro. Mettete la pentola sul fuoco e cuocete le mele per qualche minuto, giusto il tempo di fare ammorbidire le fette. Lasciate raffreddare.

Stendete il rotolo di pasta sfoglia: se avete quella rettangolare, tagliate delle strisce orizzontali lunghe circa 13 centimetri e alte tra i 4 e i 5 cm (se la pasta sfoglia è rotonda, ricavate delle strisce seguendo il senso circolare, sempre delle stesse misure).

Prendete una striscia alla volta e sistemate le fettine di mela, facendo fuoriuscire dalla striscia il lato con la buccia e lasciando un dito di pasta sfoglia libero. Chiudete verso l’interno la parte di sfoglia libera e avvolgete la striscia su se stessa. Avete ottenuto le vostre rose.

Sistemate le rose in uno stampo per muffin precedentemente unto e, quando saranno tutte posizionate, mettete lo stampo in frigorifero per circa mezz’ora (in modo che la sfoglia si raffreddi). Infornate a 180° per 30 minuti circa nel forno già caldo. Prima di togliere le rose cotte dallo stampo, fatele completamente freddare. Completate con lo zucchero a velo.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato