fbpx

UNA SFIDA DI DESIGN
STUDENTI REINVENTANO IL MARMO

Gli studenti del laboratorio di disegno industriale sono chiamati a progettare alcuni lavabi in marmo, in collaborazione con la Palumbo Marmi di Trabia

Storia dell’arte, design e creatività si incontrano e prendono vita in un progetto che ha tutto il candore e la sinuosità del marmo. Gli studenti del laboratorio di Disegno Industriale del corso di laurea in Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, che hanno scelto di fare pratica alla Palumbo Marmi di Trabia, sono chiamati a progettare alcuni lavabi in marmo, ispirandosi a sette moduli di rivestimento già pronti. È questo il completamento di un lavoro iniziato l’anno scorso, nel laboratorio tenuto dal professor Dario Russo.

In un incontro tra passato e presente, il marmo viene lavorato con tecnologie di ultima generazione e crea forme scultoree, effetti ottici e geometrie in movimento. «Nel 2015 – spiega Massimo Peligra, rappresentante aziendale – gli studenti hanno ideato sette moduli da rivestimento. Quest’anno, attraverso i lavabi, puntiamo a trasferire l’eredità del precedente lavoro nell’arredo bagno. Ciò non significa che i ragazzi dovranno riprendere pedissequamente quanto già fatto, ma progettare qualcosa che possa “sposarsi” con uno dei moduli esistenti».

Una sfida che chiama in causa il design, nel senso più realistico del termine, perché non si tratta soltanto di estetica ma anche di esigente pratiche: «Qui – spiega il professor Russo – funzionalità pratica e funzionalità simbolica vengono a coincidere. La parola téchne, usata dagli antichi Greci per indicare l’arte, da cui deriva il nostro termine tecnica, credo descriva al meglio il lavoro di Palumbo. Il pezzo marmoreo nasce infatti da macchine d’avanguardia, frutto di tecnologia avanzata».

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato