PANTELLERIA RINASCE DAL VINO
RACCOLTA FONDI PER L’ISOLA

Il mondo del vino si mobilita per Pantelleria: promossa una raccolta fondi per contribuire alla riproduzione e riforestazione dell’isola

Il mondo del vino siciliano di qualità si mobilita per Pantelleria. La vegetazione che ricopre il cuore della “Perla nera” del Mediterraneo è stata devastata da un grande incendio che ha colpito Montagna Grande e Monte Gibele, oltre parte di Serra della Ghirlanda. I boschi di pini marittimi, querce e altre specie sono stati bruciati dalle fiammi, con gravi danni sull’intero ecosistema. L’isola è anche nota per i suoi ottimi vini e, proprio per questo motivo, i produttori hanno deciso di avviare una raccolta fondi denominata Insieme per Pantelleria, per contribuire alla riproduzione e riforestazione dell’isola con le specie più rare, a maggiore rischio estinzione, che costituiscono un patrimonio genetico di valore inestimabile.

Capofila dell’iniziativa è la Cantina Pellegrino, per contribuire alla riproduzione e riforestazione dell’isola con le specie più rare, a maggiore rischio estinzione, che costituiscono un patrimonio genetico di valore inestimabile. Parte del ricavato delle vendite di ogni bottiglia di Gibelè e Nes, vini strettamente legati al territorio di Pantelleria, verrà destinato all’acquisto di attrezzature per un progetto della Riserva Naturale Orientata Isola di Pantelleria, dedicato alla realizzazione di un vivaio per riprodurre le specie da reimpiantare nei boschi devastati dalla furia del fuoco.

Foto: Goldmund100 (licenza)

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato