UNA TROUPE OLANDESE A PALERMO
TUTTI PAZZI PER IL CAPOLUOGO SICILIANO

Le telecamere dell'olandese VPRO Television hanno trascorso tre giorni a girare immagini per un ampio documentario sulla città, dal titolo Backlight in Palermo

Tutti pazzi per Palermo: dopo gli inglesi, anche gli olandesi hanno deciso di approfondire la bellezza del capoluogo siciliano. Hanneke Hagen e Bregtje van dei Haak hanno trascorso tre giorni a girare immagini per un ampio documentario sulla città, dal titolo Backlight in Palermo. Quanto girato verrà trasmesso nei prossimi giorni nei Paesi Bassi, in concomitanza con l’incontro internazionale del Parlamento Globale dei Sindaci, nel quale Palermo è indicata come modello di servizi e iniziative per l’accoglienza e la convivenza tra culture. La troupe olandese ha seguito gli ultimi tre giorni di impegni istituzionale del sindaco Leoluca Orlando, per documentare la vita pubblica ed amministrativa del capoluogo.

Le telecamere di VPRO Television, oltre ad una ampia intervista ad Orlando sui principali temi della città, hanno documentato diversi eventi: l’assemblea pubblica che si è tenuta mercoledì scorso a Villa D’Amato in via Messina Marine; l’unione civile tra Elisabetta Cinà e Serenella Fiasconaro; una visita del sindaco insieme al presidente della Consulta delle Culture, Adham Darawsha, nella Moschea di Piazza Gran Cancelliere; la cerimonia del conferimento di nuove 50 cittadinanze italiane da parte di Orlando e dell’assessore alla Partecipazione, Giusto Catania; la consegna alla cittadinanza di un campo di calcetto in piazza Magione, dove oltre al sindaco di Palermo era presente, tra gli altri, l’assessore alla Riqualificazione, Emilio Arcuri.

«La presenza a Palermo della tv olandese VPRO – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – dimostra ancora una volta l’attenzione che i media internazionali hanno per la nostra città che ormai si trova all’interno di un importante percorso di internalizzazione tra cultura, turismo e tradizione. In tre giorni è stato documentato quella che è la vita amministrativa e quotidiana di una grande ed importante città come Palermo e soprattutto è stato documentato come Palermo sia luogo di uguaglianza, di difesa dei diritti civili, capitale dell’integrazione e luogo di attrazione turistica».

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato