“SI TORNA SEMPRE A PALERMO”
MARCO BOCCI È MARIO FRANCESE

Marco Bocci ritorna in Sicilia per raccontare la mafia. "Si torna sempre a Palermo", scrive sul suo profilo Instagram postando una fotografia dal set del film sul giornalista Mario Francese, ucciso da Cosa Nostra

Sarà Marco Bocci ad intepretare Mario Francese, il giornalista siciliano ucciso dalla mafia il 26 gennaio del 1979. Il film, della TaoDue, fa parte di un progretto dal titolo “Liberi sognatori. Le idee non si spezzano mai” composto da una serie di quattro lungometraggi che raccontano la storia e la vita di uomini e donne che hanno combattuto per le loro idee e per questo sono stati uccisi dalla malavita.

Il primo di questi quattro film è dedicato a Mario Francese, poi sarà la volta dell’imprenditore Libero Grassi, di Emanula Loi, l’agente della scorta Borsellino e infine di Renata Fonte, uccisa per il suo impegno civile. Marco Bocci, intanto, ritorna in Sicilia per raccontare la mafia. “Si torna sempre a Palermo”, scrive sul suo profilo Instagram postando una fotografia dal set. Questa volta, però, racconterà i fatti attraverso gli occhi di un giornalista di cronaca.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato