fbpx

SAPORI DI SICILIA A LONDRA
IL MERCATO METROPOLITANO È UN SUCCESSO

mercato metropolitano

A Londra c'è un po' di Sicilia, con uno spazio gestito da Prezzemolo e Vitale e le prelibatezze preparate da Girolamo che ha trasformato un'Ape Piaggio in una friggitoria

Nel quartiere londinese di Elephant and Castle c’è un angolo d’Italia: si chiama Mercato Metropolitano ed è un luogo in cui trovare cibo “di nicchia”, dalla pizza di Fresco (come a Napoli) al gelato di Badiani (come a Firenze), passando attraverso arancine e panelle siciliane. Più che di un semplice mercato, a dire il vero, si tratta di una comunità, che si ispira una filosofia ben precisa: materiali riciclati, design semplice, modello economico sostenibile e un vantaggioso per la comunità locale. Specializzato nei prodotti di piccoli produttori italiani e del Regno Unito, propone anche intrattenimento, attività educative ed esibizioni culturali, ospitando al suo interno anche un giardino urbano, una grande area food all’aperto, un cinema “in house” e un pop-up hotel.

Il patron del Mercato Metropolitano è Andrea Rasca, economista milanese di cinquant’anni: il concept è nato in occasione di Expo, con l’idea di uno spazio commerciale in cui trovare prodotti diversi da quelli della grande distribuzione, attorno cui costruire relazioni sociali e comunità. Un esperimento più che riuscito, in cui non manca un po’ di Sicilia: nello spazio gestito da Prezzemolo e Vitale ci sono gli stessi prodotti che si possono trovare nei supermercati della famiglia che si trovano a Palermo. E non solo: al Mercato Metropolitano si possono anche gustare arancine, pane e panelle, cannoli o cassatine, preparate dal marsalese Girolamo, che ha trasformato un’Ape Piaggio in friggitoria.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato