fbpx

LA SARTORIA COME RISCATTO SOCIALE
NASCE AL REVéS

La cooperativa sociale Al Revés, attraverso la sartoria, permette alle persone disagiate di dare una nuova vita ad oggetti, ma anche a loro stessi

Chi l’ha detto che il riciclo può donare una nuova vita solo alle cose? Accade a Palermo, grazie alla cooperativa sociale Al Revés che, attraverso la sartoria, permette a detenuti, immigrati, donne in difficoltà, tossicodipendenti e molte altre persone disagiate di dare una nuova vita ad oggetti. Ma grazie a questa impresa, anche queste persone possono finalmente rinascere.

Come si capisce dal nome, Al Revés, che in francese significa ‘al contrario’, si vuole marcare l’esigenza di un cambio di prospettive, sia sul mondo che sulle cose. La cooperativa, fondata a Palermo nel 2012, si occupa di riciclo tessile e servizi alle persone, ma il loro prossimo obiettivo è la stampa in 3D, per crescere ancora di più.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato