ARTE E CINEMA INSIEME
NASCE L’OPERA DEDICATA A FRANCO E CICCIO

Presente alla cerimonia il sindaco Leoluca Orlando, da sempre legato all’ironia della cinematografia di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia influenzata dalle “abbanniate” dei venditori degli storici mercati

Rivivere la comicità nata nei vicoli di quella Palermo popolare che ancora oggi traspare nei ricordi d’infanzia di diverse generazioni; riqualificare il tessuto urbano attraverso l’arte “partecipata”; supportare un percorso di condivisione partendo dal sorriso dei bambini; colorare il quartiere Al Capo di Palermo che si muove zoppicando tra basolati, viuzze e suggestioni del più tradizionale mercato. Il monumento dedicato al duo comico Franco Franchi e Ciccio Ingrassia ha questo scopo: riattivare, attraverso un’opera di arredo urbano contemporaneo, quel senso di innocenza e di allegria – tipica della coppia siciliana – in un luogo che da anni versa in stato di semi-abbandono. In Piazza Capo è stato consegnato il Monumento ideato dall’Associazione Laboratorio Saccardi, promosso dalla piattaforma di crowdfunding Laboriusa.it e realizzato grazie al finanziamento della compagnia di navigazione GNV e al contributo dei donatori digitali.

Frutto di un processo virtuoso di grande rigenerazione territoriale, l’opera è stata ultimata e presentata alla comunità che non solo ha visto nascere tra le strade storiche del capoluogo, le scene più divertenti e le indimenticabili smorfie dei due attori, ma ha anche partecipato attivamente alla raccolta fondi online avviata lo scorso settembre su Laboriusa, prima piattaforma siciliana ideata per sostenere progetti civici, etici e solidali.

Presente alla cerimonia il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, da sempre legato all’ironia senza eguali nella storia della cinematografia di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia influenzata dalle “abbanniate” dei venditori degli storici mercati. «Ancora una volta – ha dichiarato – grazie alla sinergia fra pubblico e privato, Palermo tributa un omaggio a Franco e Ciccio, grandi artisti icona della cultura popolare siciliana e nazionale. Dopo la piazza a loro dedicata, un’opera collettiva che diventa parte integrante del percorso di rinascita del centro cittadino, che affrontiamo volentieri accompagnati dal sorriso di questi due nostri artisti».

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato