fbpx

“DALLAS IN PRIZZI”:
DAGLI USA ALLA SICILIA NEL SEGNO DELLA STREET ART

Il progetto artistico ha coinvolto i tre artisti texani Olivia Cole, Maria Haag e Frank Campagna, che hanno realizzato alcune opere nei quartieri del centro storico di Prizzi

Dagli Stati Uniti al cuore della Sicilia. La cittadina di Prizzi – nel Palermitano – ha lasciato un segno nel cuore dello psichiatra Dave Atkinsons. Ad attirare la sua attenzione sono stati, tra le altre cose, alcuni murales risalenti alla fine degli anni Ottanta: innamoratosi delle bellezze dell’Isola, ha pensato che arricchendo Prizzi di murales avrebbe potuto farla diventare la località più ricca di opere di street art della Sicilia centrale.

Partendo da questa idea è nato “Dallas in Prizzi”, un progetto artistico che ha coinvolto i tre artisti texani Olivia Cole (visual artist), Maria Haag (designer e graphic artist) e Frank Campagna (street artist). I tre hanno realizzato alcune opere nei quartieri del centro storico, ripresi dal documentarista e regista siciliano Luca Vullo.

Così le opere del passato hanno incontrato quelle del presente, nel rispetto della cultura locale. Dave Atkinsons ha spiegato che tutto è nato per proteggere la cultura siciliana e l’amore per la vita. Il progetto ha fatto emergere una nuova voglia di mostrare il territorio, non solo all’esterno ma anche alla stessa popolazione. Un bel modo per riscoprire la propria terra, sulla scia della creatività.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato