fbpx

LA GRANDE FOTOGRAFIA A PALERMO
140 SCATTI DI HENRI CARTIER-BRESSON ALLA GAM

Un'imperdibile occasione, fino al 25 febbraio 2018, per immergersi nel mondo del grande Maestro e scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine

La grande fotografia ama Palermo. Dopo il grande successo di pubblico ottenuto dagli scatti di Steve McCurry e da quelli del World Press Photo, è la volta di Henri Cartier-Bressom. Apre al pubblico sabato 21 ottobre, alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo, l’esposizione di 140 scatti , promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo e organizzata da Civita in collaborazione con la Fondazione Henri Cartier-Bresson e Magnum Photos Parigi.

Un’imperdibile occasione, fino al 25 febbraio 2018, per immergersi nel mondo del grande Maestro e scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, verso la realtà storica e sociologica. Quando scatta l’immagine guida che è stata scelta per questa sua nuova rassegna monografica allestita a Palermo, Henri Cartier-Bresson ha appena 24 anni. Ha comprato la sua prima Leica da appena due anni, ma è ancora alla ricerca del suo futuro professionale. È incerto e tentato da molte strade: dalla pittura, dal cinema.

“Sono solo un tipo nervoso, e amo la pittura… Per quanto riguarda la fotografia, non ci capisco nulla” affermava. Non capire nulla di fotografia significa, tra l’altro, non sviluppare personalmente i propri scatti: è un lavoro che lascia agli specialisti del settore. Non vuole apportare alcun miglioramento al negativo, non vuole rivedere le inquadrature, perché lo scatto deve essere giudicato secondo quanto fatto nel qui e ora, nella risposta immediata del soggetto.

Per Cartier-Bresson la tecnica rappresenta solo un mezzo che non deve prevaricare e sconvolgere l’esperienza iniziale, reale momento in cui si decide il significato e la qualità di un’opera. “Per me, la macchina fotografica è come un block notes, uno strumento a supporto dell’intuito e della spontaneità, il padrone del momento che, in termini visivi, domanda e decide nello stesso tempo. Per “dare un senso” al mondo, bisogna sentirsi coinvolti in ciò che si inquadra nel mirino. Tale atteggiamento richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità e un senso della geometria. Solo tramite un utilizzo minimale dei mezzi si può arrivare alla semplicità di espressione”.

INFO

Orari
Dal martedì alla domenica ore 9.30 – 18.30
Il venerdì chiusura alle 22.30
Lunedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima

Biglietti
La mostra è accessibile con un biglietto dedicato o con un biglietto cumulativo che comprende la visita della Galleria d’Arte Moderna Intero € 10,00 Ridotto € 7,00 per gruppi (minimo 15 persone), visitatori tra i 19 e i 25 anni, maggiori di 65 anni, titolari di apposite convenzioni.

Gratuito per visitatori fino ai 18 anni, scolaresche, 1 accompagnatore per classe, visitatori diversamente abili con accompagnatore, studenti dell’Accademia Belle Arti di Palermo, giornalisti (iscritti all’Albo o accreditati), soci ICOM, guide turistiche

Cumulativo Mostra + Museo € 12,00

Info e prenotazioni www.mostracartierbresson.it 091.8431605 info@gampalermo.it

Visite guidate per gruppi e scolaresche didattica@gam.it.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato