fbpx

TORNA A RISPLENDERE IL CASTELLO UTVEGGIO
PRONTO UN PIANO DI RIQUALIFICAZIONE

Per oltre un anno in stato di abbandono, dopo la denuncia di un cittadino il complesso monumentale è tornato a risplendere

Versava da oltre un anno in stato di grave abbandono: oggi il Castello Utveggio torna a risplendere. La lunga vicenda che ha coinvolto uno dei simboli architettonici della città è cominciata a marzo 2016, con la chiusura del Centro di alta formazione CERISDI. Liquidato il centro, il Castello è stato abbandonato a se stesso: oltre all’incendio di giugno 2016, a danneggiare il complesso monumentale anche furti, vandalizzazioni e l’usura del tempo.

Furti e incuria denunciati da un cittadino

A segnalare per primo lo stato di preoccupante abbandono, lo scorso novembre, Mauro Alessi, con un approfondito servizio fotografico pubblicato su Facebook e condiviso con le principali testate di informazione, che hanno diffuso la notizia e le scioccanti immagini.

Nessun custode a controllare l’ingresso, le recinzioni violate, la porta di accesso alle cucine forzata. Un quadro desolante che faceva presagire soltanto il peggio: la possibilità, per chiunque, di entrare nel corpo principale e rubare ciò che rimane degli arredi, a partire dai preziosi e maestosi lampadari. Alcuni furti, inoltre, erano già stati messi a punto: un faretto che illuminava il prospetto principale e alcuni cavi di rame.

A peggiorare un quadro già disastroso, i danni provocati dall’assenza di manutenzione: l’intonaco caduto a causa delle infiltrazioni, le crepe negli infissi.

Nuova luce a Castello Utveggio

Ma l’appello di chi voleva la rinascita del Castello non è rimasto inascoltato: il 23 gennaio, alle 18, il complesso monumentale è tornato a risplendere grazie a un’illuminazione a LED a basso consumo.

A fornire l’energia per illuminare il Castello è intervenuta la Regione Siciliana, che oggi ne è proprietaria: si tratta di un primo passo verso la riqualificazione dell’intero complesso, già messo in sicurezza.

Musumeci promette un nuova scuola di formazione

«Il Castello Utveggio, che torna a essere illuminato, può essere il simbolo dell’inizio di una stagione di rinascita» ha dichiarato il presidente della Regione Musumeci con un post su Facebook. «Dopo anni di ‘oscurità’ lo restituiamo alla città di Palermo, cominciando dall’illuminazione esterna. Vogliamo che il Castello torni al suo antico splendore, oltre a diventare sede di una Scuola di formazione che la Regione intende istituire». Musumeci ha concluso il suo post ringraziando l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, per aver sostenuto l’impegno per il recupero dell’immobile e l’ingegnere Tuccio D’Urso, responsabile dei Servizi di ingegneria della Regione, che ha redatto il progetto.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato