DANISINNI CIRCUS: IL QUARTIERE RINASCE
GRAZIE AL CIRCO E ALLA STREET ART

L'idea è quella di ridare leggerezza al quartiere attraverso l’arte e provare a incentivare il ritorno alla sua antica bellezza.

Un quartiere che cerca riscatto nella street art e nel circo. È la storia di Danisinni, un antico quartiere arabo circondato da orti e giardini a ridosso del centro storico di Palermo, ma anche un rione che dal secondo dopoguerra ha dovuto fare i conti con un’indifferenza che lo ha portato a una forte situazione di degrado. Un quartiere che però vuole cambiare il finale della propria storia a suon di sorrisi: creando un circo permanente in grado di dare nuova linfa al proprio territorio.

Rambla Papireto: alla ricerca del riscatto

Il percorso di rinascita di Danisinni comincia a maggio 2017, col progetto Rambla Papireto: un progetto artistico di promozione e inclusione sociale che ha previsto la realizzazione di laboratori di street art, circo e giocoleria, con l’obiettivo di ridare leggerezza al quartiere attraverso l’arte e provare ad incentivare il ritorno alla sua antica bellezza.

La campagna di crowdfunding Danisinni Circus

Ma per dare continuità al progetto l’idea è stata quella di creare una campagna di raccolta fondi online sul sito produzionidalbasso.com. Lo scopo, quello di poter coprire le spese di trasporto e installazione di un tendone da circo a quattro antenne con diametro di 18 m e una superficie coperta di 250 mq, che funga da vero e proprio presidio creativo permanente.

A supportare la campagna una task force di associazioni e realtà che hanno deciso di dare il proprio contributo per il successo della campagna: Accademia di Belle Arti di Palermo, CIRC’ALL, Parrocchia Sant’Agnese, NEU, CaravanSerai, Circ’Opificio e Studio Brushwood. L’iniziativa ha avuto  il patrocinio del Comune di Palermo.

Tutti al circo per la serata conclusiva della campagna Danisinni Circus

A concludere la campagna una serata all’insegna del puro divertimento del circo-cabaret al Teatro dei Cappuccini (piazza Cappuccini 1 a Palermo) a partire dalle 21. Gli spettatori, con una donazione minima di 5 euro, potranno sostenere la campagna di crowfunding Danisinni Circus, destinata alla creazione del primo circo sociale permanente in città.

Un evento circense – rigorosamente senza animali – curato dagli artisti di Circ’Opificio e Circ’All e la partecipazione straordinaria di performer svizzeri di fama internazionale. L’intervento di tutti gli artisti è gratuito e a sostegno dell’iniziativa benefica.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato