YPSIGROCK: SVELATE DATE E ARTWORK
DELL’EDIZIONE 2018

ypsigrock

È stato definito uno dei festival più cool d'Europa: torna a Castelbuono l'Ypsigrock, per un lungo weekend di musica

Una tradizione che si ripete da 22 anni: l’Ypsigrock, il festival di musica indipendente divenuto simbolo di Castelbuono, torna ancora una volta ad arricchire l’estate dei siciliani. Le date sono state svelate ieri dall’organizzazione: quest’anno il tanto atteso Ypsigrock si svolgerà dal 9 al 12 agosto 2018, nella consueta e affascinante cornice del borgo medievale che si arrampica sulle Madonie.

Ypsigrock 2018: quattro palchi e tanti eventi

Mostre, workshop e altri eventi collaterali inaugureranno il festival il giovedì, mentre i concerti infiammeranno il pubblico da venerdì 10 a domenica 12 agosto su quattro palchi: oltre all’Ypsi Once Stage, il palco principale di Piazza Castello, ai piedi del maniero simbolo di Castelbuono, ci saranno l’Ypsi & Love Stage nel chiostro settecentesco dell’ex convento di San Francesco, il Mr. Y Stage all’interno dell’attuale Centro Sud, nell’ex chiesa del Crocifisso, e il Cuzzocrea Stage collocato in mezzo ad una pineta, all’interno del campeggio.

L’Ypsigrock – definito uno dei festival più cool d’Europa – ogni anno presenta artisti internazionali e italiani, mettendo sotto i riflettori di tutto il mondo la piccola cittadina di Castelbuono, assediata da turisti per un lungo weekend di musica.

Ypsigrock 2018: svelato l’artwork

In questa occasione è stato presentato anche l’artwork che caratterizzerà l’immagine coordinata dell’evento: a realizzarlo quest’anno è stato il messicano Luis Pinto. I colori della locandina e i motivi floreali, vivaci e caldi, fanno già pensare all’estate. La commistione tra i pattern siciliani e lo stile messicano di Luis Pinto, poi, è un’esplosione di contagiosa allegria, che richiama immaginari magici e stravaganti.

Luis Pinto: l’arte che viene dal Messico

Illustratore e graphic designer, Pinto oggi vive in Guatemala e si occupa di visual branding, illustrazioni editoriali, poster, copertine di album musicali e libri, ma anche di murales e lettering. Tra i suoi clienti spiccano i nomi di Google e EasyJet. Il suo stile, caratterizzato da colori saturi ed elementi simbolici, prende ispirazione dalla cultura latino-americana e dai soggetti di storie folkloristiche, ma pesca anche da elementi della cultura pop.

Foto: Luisa Cassarà – Ypsigrock 2017

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato