Golden Milk: la ricetta dell’elisir di lunga vita che arriva dall’India

golden milk

Il nome invoglia all'assaggio, così come il suo aspetto, perfetto per uno scatto acchiappalike su Instagram. Ecco come prepararlo in casa

Si chiama golden milk e deve il suo colore, quel giallo oro che salta subito agli occhi, alla curcuma. Da un po’ di tempo a questa parte se ne parla molto, perché è un prezioso alleato del benessere, un elisir di lunga vita che arriva dall’India e ha conquistato sempre più persone. Gli ingredienti sono molto semplici: latte (anche vegetale), miele e, come anticipato, curcuma.

Il nome invoglia all’assaggio, così come il suo aspetto, perfetto per uno scatto acchiappalike su Instagram. Prima che diventasse di moda nel mondo occidentale, il golden milk era già molto diffuso dall’altra parte del mondo. Le sue origini sono molto antiche: i primi a scoprirne i benefici sono stati i medici ayurvedici, che da tempo lo consigliano ai pazienti. La curcuma deriva dalla curcuma longa, una spezia usata in India già oltre 5mila anni fa, e il suo principio attivo è la corcumina.

La corcumina ha comprovate proprietà curative: antinfiammatoria, analgesica  e antiossidante, aiuta a curare i disturbi più vari, dai dolori articolari a quelli mestruali, disturbi intestinali e respiratori, mal di denti, e aiuta a tenere a bada anche trigliceridi e colesterolo. In generale, fa comunque bene perché rafforza il sistema immunitario, e migliora il metabolismo e il transito intestinale. Nel golden milk, a queste proprietà si aggiungono quelle antibiotiche del miele. Il consiglio è di consumarlo almeno una volta al giorno, preferibilmente a stomaco vuoto, per un mese.

La ricetta del golden milk

Ingredienti: 1 cucchiaio di pasta di curcuma (trovate le istruzioni per prepararla di seguito), 1  tazza di latte, 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci, miele.

Per la pasta di curcuma: 1/2 tazza di curcuma in polvere, 1/2 tazza di acqua, 1/2 cucchiaino di pepe macinato. Bollite acqua, pepe e curcuma mescolando fino ad ottenere un impasto denso. Una volta pronta, e raffreddata, la pasta si può tenere in un contenitore ermetico in frigo fino a 40 giorni.

Per il golden milk: fate bollire il latte con un cucchiaio di pasta e uno di olio di mandorle finché il composto non diventa cremoso. Alla fine aggiungete il miele.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato