fbpx

Arriva il Fallayage, un nuovo trend capelli per il 2018

fallayage
Colori autunnali anche in primavera? Certo che sì: è questo il trend beauty del momento

Sembra che i trend per i capelli siano in continua evoluzione: nuove tendenze spuntano da ogni parte del mondo, portando tantissime novità per rinnovare il proprio look.

Fallayage: la nuova evoluzione del balayage

Uno dei colori che la moda capelli 2018 propone è il fallayage, un nome che deriva dall’unione di due parole: “balayage”, la famosissima tecnica di colorazione, molto amata per il suo effetto naturale e luminoso, e “fall”, autunno in inglese, stagione che ispira questa tecnica per i suoi colori caldi che donano a moltissime carnagioni.

E anche se ormai siamo in primavera, questo non vuol dire che le tonalità autunnali non siano trendy: i colori più caldi sono la vera tendenza beauty, l’abbiamo visto anche sugli ombretti!

Questo tipo di balayage, quindi, si declina sulle tonalità ramate e aranciate, più accese e certamente più decise di quello classico, che invece vedeva i capelli tonalizzarsi su colori come il miele o il caramello.

A ognuno il suo balayage

Se la vostra chioma è castana o mora sarà certamente valorizzata dal fallayage, e otterrete un risultato naturale, in cui le tonalità più chiare daranno luce al volto e movimento ai capelli.

L’ideale è fare una scelta basandovi sul colore naturale dei vostri capelli: sì al giallo-acero se il vostro castano è luminoso, mentre un castano più scuro troverà la sua dimensione con tonalità ramate. Chiedete un consiglio al vostro hairstylist e non sbaglierete!

Fallayage

Un colore che si sposa con molte carnagioni

Il lato positivo di questa colorazione? Ogni tipo di carnagione può trovare la tonalità più adatta, senza restrizioni: le pelli più chiare, diafane, così come le olivastre non devono temere nulla.

Un consiglio per chi volesse provare questo trend è quello di fare allungare i capelli: come il balayage, anche il fallayage si sposa alla perfezione con chiome lunghe e mosse, che esaltano il “movimento” del colore (più scuro sulle radici, e più chiaro man mano che scende verso le punte).

Pronte a provare questo nuovo colore?

 

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato