Visite gratuite nella Valle dei Templi, per (ri)scoprire un gioiello di Sicilia

valle dei templi

Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'umanità dall'Unesco nel 1997, è uno dei maggior complessi archeologici del Mediterraneo

Tra i luoghi della Sicilia che bisogna visitare almeno una volta nella vita c’è indubbiamente la Valle dei Templi di Agrigento.Dichiarata Patrimonio Mondiale dell’umanità dall’Unesco nel 1997, è uno dei maggior complessi archeologici del Mediterraneo, immerso in un paesaggio costituito per lo più da ulivi centenari e mandorli. Akragas è stata una delle principali colonie greche della Sicilia, fondata nel 582 a.C. circa. Ancora oggi, passeggiando tra i maestosi resti del templi, si coglie immediatamente l’atmosfera unica nel suo genere.

Questo straordinario sito archeologico, ogni prima domenica del mese apre gratuitamente a tutti i visitatori. L’occasione è perfetta per scoprire o riscoprire un gioiello del territorio siciliano. Anche la Valle dei Templi, come molti altri siti dell’isola, aderisce infatti all’iniziativa “Domenica al Museo” del Mibact. Anche domenica 1 aprile, dunque, tanti luoghi della cultura saranno aperti alla libera fruizione.

Per quanto riguarda Agrigento e la sua provincia, i siti aperti per le visite gratuite sono i seguenti:

  • Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, dalle 8.30 alle 19.00, (ultimo ingresso 18.30);
  • Casa Natale Luigi Pirandello , dalle 9.00 alle 13.30, (ultimo ingresso 13.00);
  • Museo Archeologico “Polo regionale di Agrigento per i siti culturali. Museo “Pietro Griffo”, dalle 9.00 alle 13.30 (ultimo ingresso 13.00);
  • Area Archeologica ed Antiquarium di Eraclea Minoa dalle 9.00 alle 16.30 (ultimo ingresso 16.00);
  • Monte Adranone, presso Sambuca di Sicilia ,
    dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (ultimo ingresso 12.30);
  • l’Antiquarium di Monte Kronio a Sciacca, dalle ore 09.00 alle ore 13.30, (ultimo ingresso 13.00);
  • l’Antiquarium di Palazzo Panitteri a Sambuca di Sicilia dalle ore 09.00 alle ore 14.00, (ultimo ingresso 13.30).

La Valle dei Templi, Patrimonio dell’Umanità

Nella Valle dei Templi è possibile ammirare i resti di ben dodici templi di ordine Dorico, tre santuari, una grande concentrazione di necropoli, opere idrauliche, fortificazioni, parte di un quartiere ellenistico romano costruito su pianta greca, l’Agorà inferiore e l’Agorà superiore (due importanti luoghi di riunione), un Olympeion e un Bouleterion di epoca romana su pianta greca.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato