Non solo vino: Morettino vola al Vinitaly con un caffè bio

Morettino Vinitaly 2018

La storica torrefazione palermitana vola a Verona per presentare una nuova linea di caffè da agricoltura biologica

Chi ha detto che Vinitaly è solo calici di vino e degustazioni di specialità salate? Quest’anno per la prima volta alla fiera di Verona arrivano anche le selezioni della storica  torrefazione palermitana Caffè Morettino.

Morettino presenta il caffè biologico

Dal 15 al 18 aprile Morettino sarà presente al Sol&Agrifood, la sezione dedicata all’agroalimentare di qualità parallela alla fiera del vino. A Verona Morettino si presenterà con la linea di caffè da agricoltura biologica “Pure Organic Coffee”, a lavorazione lenta, etica ed ecosostenibile che va oltre il concetto di biologico.

Si tratta, infatti, di caffè etici, frutto della collaborazione con i piccoli produttori locali, selezionati con cura direttamente nei paesi di origine, nel rispetto delle comunità locali e del lavoro di chi opera nelle piantagioni. La raccolta delle bacche è manuale e selezionata, effettuata esclusivamente attraverso il metodo dell’Hand Picking. Un’etica del rispetto verso la materia prima che continua anche quando il caffè verde arriva in torrefazione, dove una lavorazione lenta, artigianale ed ecosostenibile ne garantisce la salubrità e la qualità.

Grazie a differenti metodi di tostatura sarà anche possibile degustare i caffè biologici Morettino estratti in purezza con diversi metodi di preparazione a filtro alternativi all’espresso, come il pour-over, la french-press o il chemex. Appuntamento quindi allo stand C19 del Padiglione C Sol&Agrifood.

Le altre eccellenze siciliane in Fiera

Compagni di viaggio di Morettino saranno alcune eccellenze siciliane di Sicily Experience, il consorzio che per la prima volta in Sicilia ha messo insieme differenti prodotti agroalimentari rappresentativi di diversi territori siciliani: dal caffè artigianale di Palermo (Morettino), al cioccolato di Modica (Sabadì), all’olio extravergine d’oliva delle cultivar locali dell’area di Chiaramonte Gulfi (Frantoi Cutrera), ai grani antichi del territorio di Selinunte (Molini del Ponte), passando per le birre artigianali della Sicilia orientale (Birra Tarì), fino all’amaro da arance rosse siciliane delle pendici dell’Etna (Amara).

Una parte delle migliori produzioni che la Sicilia può offrire, insieme per promuovere l’Isola alla fiera più importante del food&wine in Italia.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato