Lo shopping è terapeutico, lo dice la scienza! Ecco perché fa bene

Uno studio condotto da un pool di ricercatori cinesi e australiani, condotto su mille volontari di entrambi i sessi, ha dimostrato una serie di effetti molto positivi

Non sentitevi in colpa per esservi un po’ lasciati andare con gli acquisti: lo shopping è terapeutico, lo dice la scienza. Uno studio condotto da un pool di ricercatori cinesi e australiani, condotto su mille volontari di entrambi i sessi e pubblicato sulla rivista “Journal of epidemiology and communituy health”, ha dimostrato una serie di effetti molto positivi. Per la prima vengono scientificamente provati i benefici dello shopping: calma l’ansia, riduce lo stress, aumenta l’autostima, aiuta a dimagrire e offre molti vantaggi dal punto di vista psicofisico.

I benefici dello shopping

In particolare è emerso che tra le persone over 65 che si dedicano agli acquisti sei giorni su sette il tasso di mortalità è inferiore del 28% rispetto a chi si concede meno acquisti. Questo accade perché uscire e fare un giro per negozi consenti di muoversi e aumenta il buonumore. I vantaggi non finiscono qui, a patto però che non si esageri, sperperando il proprio denaro. Il punto non è, infatti, quanto si spende, ma il fatto stesso di comprare qualcosa, anche da pochi euro.

L’ansia si riduce immediatamente, perché lo shopping è una forma di divertimento che combatte solitudine e malessere esistenziale. C’è anche un impatto positivo sulla felicità e un miglioramento dell’autostima. Un’indagine condotta da Zalando ha dimostrato che l’8% degli italiani si dedica allo shopping quando è triste, con benefici sull’umore immediati.

Gli acquisti, inoltre, aiutano a porsi obiettivi, come dimagrire: acquistare qualcosa di bello può essere un premio per aver rispettato la dieta. Se tutto questo non fosse ancora sufficiente, girare per negozi combatte la pigrizia, fa bruciare calorie, offre occasioni di incontro ed è una forma di gratificazione in grado di dare piccole consolazioni.

Ovviamente, bisogna stare molto attenti all’altra faccia della medaglia. Non bisogna perdere il controllo, perché lo shopping può diventare compulsivo. L’importante è dare a ogni attività la giusta importanza, in modo da godere davvero degli effetti positivi, senza brutte sorprese per il portafogli e il benessere!

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato