Dalla Sicilia arriva il Tiramisù “pret-a-manger”: l’idea dello chef Caliri

La voglia del tradizionale dolce non sarà più un problema, grazie all'idea dello chef Pasquale Caliri, che ha presentato il suo "Tirami più su"

Arriva dalla Sicilia il Tiramisù più innovativo, praticamente “prêt-à-manger”. La voglia del tradizionale dolce non sarà più un problema, grazie all’idea dello chef Pasquale Caliri, che ha presentato il suo “Tirami più su” nel corso di Cibo Nostrum, manifestazione di enogastronomia che si è chiusa martedì 22 maggio, alla quale hanno partecipato novecento chef provenienti da tutta Italia. Calici, già ideatore di un “arancino anti-vecchiaia” ha pensato a un vero e proprio tiramisù portatile.

“Tirami più su” è un box che contiene al suo interno un tubetto e una scatoletta sigillata. Nel tubo c’è la crema al caffè, mentre nella scatoletta dei mini savoiardi e un cucchiaino in puro cioccolato. Dovunque ci si trovi, basta prendere il proprio box, versare il contenuto del tubetto nel piccolo contenitore e amalgamarlo con il cucchiaino di cioccolato. Una proposta giocosa, senza dubbio, che rende il momento del dolce un divertimento.

Parlando della propria creazione, lo chef Pasquale Caliri, del ristorante Marina Yachting Club di Messina, ha spiegato: «La pasticceria rimane sempre un campo dove la sfera del gioco è possibile. Il dessert – ha aggiunto – ci rimanda ai ricordi piacevoli dell’infanzia dove la componente ludica rappresentava il pensiero ricorrente. Il “Tirami più Su” sarà un concentrato di delizia, di praticità e di giocosità e presto sarà commercializzato nelle pasticcerie siciliane».

In occasione della settima edizione di Cibo Nostrum, organizzata dalla Federazione Italiana Cuochi insieme a numerosi partner e con il sostegno e il patrocinio del ministero delle Politiche Agricole, si è dato appuntamento a Taormina il meglio della gastronomia del nostro Paese, a cominciare da quella siciliana. Tante le degustazioni tra cibo e vino, con oltre 200 cooking show e ricette proposte che hanno rappresentato tutte le regioni d’Italia, abbinate a una cinquantina di cantine da tutta la Sicilia, con prodotti enogastronomici e dell’agroalimentare di eccellenza.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato