Happy Winter, al cinema il racconto di Mondello del palermitano Totaro

sirenetta Happy Winter Totaro

Il docufilm, presentato Fuori Concorso alla 74esima Edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, ha ricevuto numerosi riconoscimenti

Giovanni Totaro, classe 1988, racconta la spiaggia di Mondello con il punto di vista, sui generis, dei personaggi che la popolano. Il documentario sarà al cinema dal 14 al 16 maggio.

Happy Winter, Mondello attraverso i suoi bagnanti

Ogni anno d’estate sulla spiaggia di Mondello a Palermo, vengono costruite centinaia di cabine pronte ad ospitare altrettanti nuclei di bagnanti che vi passeranno la stagione. Per queste persone le capanne sono lo scenario perfetto per nascondersi dietro al ricordo di uno status sociale che la crisi degli ultimi anni ha minato.

Una famiglia s’indebita per fare le vacanze al mare e apparire benestante tra i bagnanti; tre donne si abbronzano per sentirsi ancora giovani e diventare le star dell’estate, mentre nella stessa spiaggia un barista pensa a guadagnare più soldi possibili per superare l’inverno. Tutti aspettano la notte di ferragosto per vivere da protagonisti la fiera della vanità estiva e continuare a fare finta che la crisi economica non esista.

Happy Winter è l’opera prima scritta e diretta da Giovanni Totaro, presentata Fuori Concorso nella selezione ufficiale della 74° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, ambientata sulla spiaggia di Mondello a Palermo.

Il documentario vuole essere uno sguardo quasi sociologico ma allo stesso tempo divertente e leggero sulla crisi degli ultimi anni vista dalle famiglie che vi trascorrono la stagione estiva nascondendosi dietro al ricordo di uno status sociale che non è più lo stesso.

Personaggi unici mettono in mostra la loro umanità facendo finta che la crisi economica non esista e convinti che la cabina in riva al mare garantisca loro un posto in prima fila nella fiera della vanità estiva.

La storia dietro il docufilm su Mondello

Il progetto iniziale nasce dal saggio di diploma di cortometraggio che il regista Giovanni Totaro ha realizzato per il Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo.

Solo a posteriori viene concepita l’idea di trasformarlo in un lungometraggio: il progetto viene presentato agli IDS Academy di Palermo nel 2015 e vince la possibilità di partecipare agli IDS|MIA dove concorre con Indyca e si aggiudica il premio per lo sviluppo del MISE 2016.

Successivamente viene selezionato a HotDocs Forum, uno dei più prestigiosi mercati internazionali per i documentari e si aggiudica il Cuban Hat, diventando il primo italiano a vincere un premio nella storia di questo mercato. A questo punto sono saliti a bordo del progetto insieme a Indyca anche Zenit e Rai Cinema.

Infine “Happy Winter” si aggiudica ben tre premi all’atelier del Milano Film Network in occasione dei Milano Industry Days di dicembre 2016.
Viene in ultimo invitato nella selezione ufficiale Fuori Concorso alla 74esima Edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia.

Il film di Giovanni Totaro sarà nelle sale italiane dal 14 al 16 maggio con le I Wonder Stories. Il film sarà preceduto in sala da una video-introduzione di Lillo, Greg e Alex Braga, voci di Radio2.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato