“La bellezza del mattino”: Luca Zingaretti innamorato della Sicilia – VIDEO

luca zingaretti

L'incorruttibile bellezza del mattino!", scrive l'attore, che mostra ai suoi follower una panoramica del mare e della spiaggia, direttamente da Punta Secca

Tra Luca Zingaretti e la Sicilia è amore reciproco. Il Commissario Montalbano della tv è quasi diventato un siciliano doc e, sui social, non perde occasione per tessere le lodi dell’isola. Tra i suoi post di Instagram fanno spesso capolino scorci e panorami di Sicilia, come quello pubblicato meno di 24 ore fa: “L’incorruttibile bellezza del mattino!”, scrive l’attore, che mostra ai suoi follower una panoramica del mare e della spiaggia, direttamente da Punta Secca, località in cui si trova la villetta apparsa tantissime volte sul piccolo schermo. Prima sorride, poi lascia la scena al mare.

L’incorruttibile bellezza del mattino! #mattino #bellezza #italia #sicily #sicilia

Un post condiviso da Luca Zingaretti (@luc_zingaretti) in data:

La Sicilia, in queste settimane, è tappa fissa per Luca Zingaretti, che sta girando i nuovi episodi della serie tv Il Commissario Montalbano. Le riprese sono quasi giunte al termine e le puntate inedite andranno in onda nel 2019, naturalmente su RaiUno. Due i racconti dai quali sono tratte le puntate. Il primo è la riduzione del romanzo “L’altro capo del telefono” e riguarda l’omicidio di una sarta a Vigata, mentre il secondo si intitola “Un diario del ’43” ed è tratto dalla raccolta “Un mese con Montalbano”, pubblicato nel ’98 per la prima volta.

Le novità del Commissario Montalbano

Nel secondo episodio il preside Burgio, amico di vecchia data del commissario Montalbano, ritrova un diario, risalente al 1943, di un giovane fanatico fascista che racconta di voler progettare un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Salvo Montalbano si trova dunque a indagare per scoprire se realmente il ragazzo ha messo in atto il suo piano.

Le nuove puntate della celebre serie dovrebbero essere accompagnate da una inedita novità. Il produttore Carlo Degli Esposti, infatti, qualche mese fa ha parlato di un passaggio cinematografico, prima di quello televisivo: «Non c’è nessuna intenzione di realizzare un vero e proprio film. Prima di trasmetterli ci sarà un’anteprima nelle sale cinematografiche, con circa un mese di anticipo», ha detto.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato