Lisca Bianca torna in mare, un aperitivo al tramonto per sostenere il progetto

Tutti a bordo per supportare Lisca Bianca e i suoi progetti di inclusione sociale, tra un tuffo e un aperitivo

Una barca a vela con milioni di storie da raccontare diventa la protagonista di un progetto solidale: parliamo di Lisca Bianca, oggi gestita dall’omonima associazione no profit a Palermo.

La storia indimenticabile di Lisca Bianca

La storia di Lisca Bianca è ben raccontata dal suggestivo libro di Sergio Albeggiani, Le Isole Lontane, che narra la propria esperienza di viaggio intorno al mondo con la moglie a bordo di questa magnifica imbarcazione.

lisca bianca

Dopo la morte del suo coraggioso proprietario, che stava per intraprendere il suo secondo viaggio in giro per il globo, Lisca Bianca è rimasta in stato di abbandono per quasi trent’anni. Finché Francesco Belvisi, yacht designer, ed Elio Cascio, mediatore penale, decidono di unire la passione per la vela e le rispettive competenze per fondare l’associazione che oggi porta il nome della barca. Il suo scopo? Favorire l’inclusione sociale delle categorie più svantaggiate e valorizzare il turismo sostenibile.

Lisca Bianca è stata restaurata grazie al coinvolgimento dei giovani detenuti del Malaspina, e da allora coinvolge comunità come quella di Sant’Onofrio, dedicata al recupero di tossicodipendenti.

Dopo il restauro e la rinascita, LiscaBianca riprende finalmente a navigare promuovendo attività di vela solidale e turismo sostenibile.

Lisca Bianca al Tramonto: tuffo e aperitivo solidale

Oggi l’associazione organizza uscite lungo la costa palermitana che permettono di supportare tutti i progetti in cantiere destinati all’inclusione sociale. Approfittare della bella stagione per godersi un tuffo nel mare più azzurro e sostenere l’iniziativa è semplicissimo.

Da martedì a domenica, dalle 18:00 alle 21:00, su LiscaBianca è possibile fare un aperitivo, con tuffo e veleggiata. Ma non solo: ogni venerdì verranno ospitati a bordo alcuni artisti palermitani che canteranno e suoneranno supportare il progetto.

Lisca Bianca

Venerdì 27 luglio, poi, sarà possibile ammirare l’eclissi di luna proprio dalla barca.

Chi può godersi un’intera giornata a bordo potrà farlo tutti i giorni, dalle 10:00 alle 16:00, prenotando al +39 327 669266 o scrivendo a info@liscabianca.com. Partecipando al tour si diventa soci sostenitori dell’associazione.

La prenotazione per le uscite in barca è obbligatoria. Pronti a salpare?

Credits foto: LiscaBianca.com

1 Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato