fbpx

A Marzamemi arriva il primo festival della canzone d’autore siciliana

Marzamemi

Nella splendida cornice di Marzamemi, un festival per celebrare la bellezza della Sicilia e delle sue tradizioni

La musica di Carlo Muratori, Alessio Bondì e Francesca Incudine. I monologhi teatrali di Gisella Calì e Sebastiano Cimino. Tutto per raccontare la bellezza della Sicilia: si intitola “Ciàula scopre la luna” e si svolgerà in piazza Regina Margherita a Marzamemi (Pachino) dal 26 luglio sino a domenica 29 luglio. L’evento è organizzato dall’associazione Teatro Giovane Pachino.

Marzamemi Ciaula scopre la luna“Ciàula scopre la luna”, un festival per valorizzare le tradizioni siciliane

La “luna” di Ciàula è quella bellezza ancestrale che a Marzamemi sarà percepita tramite la musica e la poesia. Una (ri)scoperta del passato attraverso cui combattere le paure e la solitudine della società liquida moderna.

Il progetto “Ciàula scopre la luna” nasce con l’intenzione di proporre lo stupore della “bellezza”, intesa come suggestione che promana dalla poesia e dalla musica della tradizione isolana, come rimedio alla paura, causata dalla distruzione social della cultura dell’incontro.

Così come, nella novella di Luigi Pirandello, la miracolosa scoperta della grandezza della luna guida Ciàula dal buio della notte verso la luce, dalla fatica nella solfara alla libertà, allo stesso modo la (ri)scoperta della nostra terra, luogo di bellezza e contaminazione culturale, ci indicherà la luce della luna nel buio della caverna dell’indifferenza e della paura dei confini.

Il programma del Festival di Marzamemi

Giovedì 26 si comincerà alle 21,30 con la lettura di Ciàula, di Luigi Pirandello, a cura dell’associazione Teatro Giovane.
Alle 22,30 è prevista la proiezione del docu film del regista Nello Correale “La voce di Rosa”, un omaggio a Rosa Balistreri in collaborazione col cinecircolo Cinefrontiera.

Venerdì 27 alle 22,30 comincerà la session musicale Francesca Incudine, mentre sabato 28 alle 21 nel cortile del palazzo di Villadorata gli attori Gisella Calì e Sebastiano Cimino reciteranno dei monologhi durante il momento teatrale “Fuoco nel mare”.

Poi spazio alla musica, alle 22,30, con il palermitano Alessio Bondì. Concluderà l’iniziativa Carlo Muratori, con un concerto previsto domenica alle 22,30, sempre in piazza Regina Margherita.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato