fbpx

Culture contro la paura: Dario Brunori torna in Sicilia con ospiti speciali

brunori sas teatro

Dario Brunori torna sui palchi siciliani: non per una tournée, ma per due spettacoli realizzati insieme all’OMA – Orchestra Multietnica di Arezzo intitolati “Culture contro la paura”.

Culture contro la paura, Brunori sul palco con Amanda Sandrelli e Paolo Benvegnù

Lo spettacolo nasce dall’esigenza di fare “cultura contro tutte le paure”, specialmente verso il soggetto più discusso degli ultimi mesi, i migranti. Paura dell’uomo nero (come una celebre canzone di Brunori, vincitrice del premio Amnesty International Italia 2018 per il migliore brano sui diritti umani), paura alimentata dalle notizie, spesso false, che circolano sui social network.

Fare culture contro la paura, per Brunori, è anche fare cultura contro la violenza e contro questo mondo sempre più spaventoso. E quale cultura migliore della musica per affrontare questi temi, spesso difficili da metabolizzare?

Ad accompagnare il cantautore calabrese sul palco ci saranno anche l’attrice Amanda Sandrelli, che leggerà pagine dalla Costituzione e dalla Dichiarazione universale dei diritti umani, e il musicista Paolo Benvegnù, che con voce e chitarra canterà quelle canzoni che per Brunori sono “come sberle in faccia per costringerti a pensare”.

Importante accompagnamento musicale (e non solo) verrà dalla OMA, l’Orchestra Multietnica di Arezzo, composta da 35 musicisti provenienti da Albania, Palestina, Libano, Tunisia, Argentina, Colombia, Bangladesh, Giappone, Romania, Russia, Svizzera e dalle più svariate regioni italiane. L’Orchestra presenterà un repertorio basato in parte su brani tradizionali dei paesi di provenienza dei musicisti.

Le due tappe di Dario Brunori in Sicilia

I concerti che Dario Brunori terrà in Sicilia sono pensati e promossi da CoopCulture come omaggio a Palermo e ad Agrigento, a chiusura del cartellone estivo del “Festival d’autore”.

Si comincia nel Parco Archeologico della Valle dei Templi ad Agrigento il 31 agosto e si continua a Palermo, al Teatro di Verdura, il 1 settembre.

Info su: CoopCulture – Tel. 091 7489995. Biglietti da 15 a 30€ acquistabili online.

 

 

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato