fbpx

Cibo, mare, cultura: 10 cose da fare a Palermo secondo il Guardian

Ecco cosa bisogna fare, secondo il britannico Guardian, quando ci si trova in città

Il Guardian torna puntare i riflettori su Palermo e lo fa dedicando alla città un nuovo articolo. L’autrice, Serena Micalizzi-Coyle, ha deciso di elencare 10 dritte per godersi il meglio del capoluogo. Vediamo insieme quali sono.

La capitale siciliana – si legge -, chiamata il “Regno del Sole” dopo l’invasione dei Normanni nel XII secolo, è stata un crogiolo culturale da quando Fenici e Greci combatterono su di esso nel V e VI secolo a.C. Seduta vicino a dove finisce l’Europa e l’Africa comincia, Palermo porta le cicatrici – ed echeggia le glorie – di secoli di dominio.

Un tempo romana, bizantina, araba, normanna e infine italiana – unificata con la terraferma solo nel 1861 – ha una recente identità “made in Italy”. E nel 2018 si è distinta sotto la bandiera della Capitale della Cultura italiana, ospitando la prestigiosa Biennale Manifesta d’arte contemporanea e contribuendo a rigenerare il suo lungomare.

Ma quali sono le famose dritte per vivere al meglio la città? Vediamole insieme.

  1. Street Food Tour. Tante le influenze dei popoli che hanno vissuto a Palermo nel corso dei secoli. Il risultato è un patrimonio enogastronomico che bisogna per forza provare.
  2. Un giro nel centro storico, tra piazza Pretoria, i Quattro Canti e piazza Bellini.
  3. Una granita all’aperto, seduti al bar. Nonostante il pezzo sia stato pubblicato in pieno inverno, l’autrice celebra anche la bontà della granita siciliana.
  4. Passeggiare a piedi lungo via Maqueda, alla scoperta di angoli ed edifici.
  5. Una visita a Mondello, celebre borgata marinara della città, con annesso pranzo di pesce.
  6. Tappa al teatro Massimo, per ammirare il più grande palcoscenico d’Europa.
  7. Corso Vittorio Emanuele, la Cattedrale e il Museo Riso. Tra i luoghi da non perdere, naturalmente, secondo l’autrice ci sono anche questi.
  8. La Cappella Palatina. Tripudio di luce color oro, si trova all’interno del Palazzo Reale ed è un trionfo di bellezza.
  9. Il ristorante Gagini, a due passi dalla Cala.
  10. Il punto numero 10 è dedicato al B&B Suite del Ponte Normanno con eleganti toni di bianco e grigio.
Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato