Ecco perché Petralia Soprana è il Borgo più Bello d’Italia VIDEO

Petralia Soprana

Il regista madonita Ivan D'Ignoti, tornato in Sicilia per le festività natalizie, ha immortalato la bellezza di Petralia Soprana in un video

Il fascino di Petralia Soprana è indiscusso. Il Borgo più bello d’Italia ha conquistato il suo titolo più che meritatamente e continua ad affascinare tanti visitatori. Il regista madonita Ivan D’Ignoti, tornato in Sicilia per le festività natalizie, ne ha immortalato la bellezza in un video.

Le riprese sono state eseguite durante alba e tramonto. Si tratta di due momenti della giornata particolarmente amati dal regista, che ultimamente ha lavorato alla regia degli scherzi del programma tv “Scherzi a parte”, su Canale 5. Il sindaco di Petralia Soprana, Pietro Macaluso, si è complimentato per il video e ha ringraziato il regista per avere contribuito alla valorizzazione del paese.

«L’idea – racconta D’Ignoti – è nata pochi giorni fa dopo che la trasmissione di Rai 3 il “Kilimangiaro” ha eletto Petralia Soprana come borgo più bello in Italia. Ero tornato da poco nella mia terra, in Sicilia, per una pausa dopo il progetto di Scherzi a Parte. Non potevo perdermi l’occasione di fare qualche scatto… poi quando mi sono trovato a percorrere le vie e viuzze del centro storico mi è venuta l’idea di fare conoscere la bellezza di Petralia Soprana attraverso i social che oggi sono diventati il mezzo di comunicazione più diretto e quotidiano per tutti, giovani e meno giovani.

Mi sono rivolto al sindaco Pietro Macaluso che insieme a tutta la comunità ha accettato a braccia aperte la mia idea. Grazie all’aiuto di tutta Petralia Soprana sono riuscito a realizzare uno spot breve e fresco diretto a tutti coloro che amano i viaggi e la bellezza. I giovani fanno dei viaggi costosi in giro per il mondo e li capisco, sono esperienze da vivere… ma a volte è meglio fermarsi ad osservare quello che abbiamo vicino e Petralia Soprana è un perfetto esempio di qualcosa di prezioso che abbiamo proprio sotto il naso».

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato