Torna Ypsigrock: a Castelbuono il boutique festival dell’estate italiana

Ypsi Once Stage 8 © Elisabetta Brian

Si avvicina il lungo week end del boutique festival dell’estate italiana. Dall’8 all’11 agosto andrà infatti in scena la 23ª edizione di Ypsigrock Festival che si svolgerà a Castelbuono, a metà strada tra il mare azzurro di Cefalù e i boschi del del Parco delle Madonie, un evento unico e originale in grado di attirare l’attenzione del pubblico internazionale in uno spicchio di Sicilia autentica.

Dal 1997 il festival organizzato dall’Associazione Culturale Glenn Gould si è infatti ritagliato uno spazio considerevole tra gli eventi più significativi del vecchio continente, non solo tra gli addetti ai lavori ma anche tra i tanti appassionati che, di anno in anno, giungono a migliaia per scoprire un angolo imprevedibile e inaspettato di Sicilia.

Ypsigrock è primo boutique festival d’Italia, un evento slow pensato a misura d’uomo e costruito per dare l’occasione di far conoscere sotto nuove vesti il territorio e le sue bellezze storiche e architettoniche nel segno della musica di qualità. Quale migliore occasione allora per preparare un week end alla scoperta di una Sicilia Inaspettata?

“Arrivare a Castelbuono – affermano Gianfranco Raimondo e Vincenzo Barreca, direttori artistici e fondatori di Ypsigrock – per molti significa scoprire il cuore di una Sicilia inaspettata e spettacolare: un viaggio attraverso la bellezza artistica, naturale e culturale dell’isola sotto il segno di una proposta musicale intrigante. Ypsigrock – concludono Raimondo e Barreca – è il luogo ideale per trascorrere un fantastico weekend estivo, tra il mare e la montagna condita da un’offerta enogastronomica di qualità. È difficile trovare qualcosa di meglio per gli amanti della buona musica, della cultura e della creatività”.

La line up di quest’anno è un condensato di esclusività con grandi nomi della scena internazionale, debutti assoluti in Italia e chicche per veri intenditori, pronti alla definitiva consacrazione.

Nel cartellone 23ª edizione di Ypsigrock brilla la data unica in Italia dei National, la cui esibizione sarà trasmessa in streaming sui canali social del quotidiano inglese The Independent, che quest’anno è main media partner di Ypsigrock.

Gli altri headliner saranno gli Spiritualized e David August (data unica in Italia). E poi ancora l’indie rock dei Whitney (data unica in Italia), l’Hip pop di Baloji, l’esuberanza dei Giant Rooks, attualmente una della band più acclamate in Europa, il pop psichedelico del duo Let’s Eat Grandma (data unica estiva in Italia) e il post punk dei Whispering Sons.

Hanno scelto gli stage di Ypsigrock per il loro debutto assoluto gli attesissimi Fontaines D.C., Dope Saint Jude, Boy Azooga, WWWater, Free Love e Mokado. Esclusive in Italia saranno anche le esibizioni di Pip Blom, Pick a Piper, Lafawndah e Ólöf Arnalds, che si esibirà nell’atrio del Castello dei Ventimiglia grazie alla partnership tra Ypsigrock e il Museo Civico di Castelbuono.

Per questa edizione, il contributo italiano alla lineup verrà garantito dalla presenza di: Alberto Fortis, che quest’anno festeggia il quarantennale della sua carriera, La Rappresentante di Lista, che metterà in scena uno dei live più interessanti di questa stagione estiva e Rodrigo D’Erasmo e Roberto Angelini che proporranno Way to Blue, uno spettacolo emozionante con alcuni immortali capolavori di Nick Drake, personaggio di culto per generazioni di musicisti e appassionati. Infine, completano il cast Huntly, Giungla, ⁄handlogic, I’m Not A Blonde e Canarie, le band vincitrici del contest “Avanti il prossimo…2019”.

Il festival verrà inaugurato giovedì 8 agosto dal consueto Welcome Party, con le esibizioni di Canarie e I’m not a Blonde (free entry); mentre dal 9 all’11 si svolgeranno i concerti a pagamento sui quattro palchi del festival: l’Ypsi Once Stage, il palco principale che ha sede in Piazza Castello ai piedi del maniero simbolo di Castelbuono, l’Ypsi & Love Stage che si trova nel chiostro settecentesco dell’ex convento di San Francesco, il Mr. Y Stage all’interno dell’attuale Centro Sud, nell’ex chiesa del Crocifisso, e il Cuzzocrea Stage collocato in mezzo ad una pineta, all’interno del campeggio.

Foto Ypsi Once Stage 8 © Elisabetta Brian

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato