World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale

Guarda la gallery
9 foto
World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale
024_

Diana Markosian - Magnum Photos

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale
AFP PHOTO/JOHN WESSELS

Afp Photos - John Wessel

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale

Family Heart

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale

Jasper Doest

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale
101_

Jasper Doest

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale
104_

Ingo Arndt for National Geographic

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale
108_

Finbarr O Reilly

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale

Tennis - Australian Open - Margaret Court Arena, Melbourne, Australia

World Press Photo, torna a Palermo la più importante mostra di fotogiornalismo internazionale

The Regret Moment

Il grande fotogiornalismo mondiale torna a Palermo. Dal 6 settembre al 6 ottobre gli scatti che hanno vinto il World Press Photo fanno tappa nel capoluogo per il terzo anno consecutivo.

Una bambina hondurena piange mentre la mamma viene perquisita al confine tra Stati Uniti e Texas. Una ragazzina cubana festeggia la sua quinceañera, diventa maggiorenne a 15 anni e anche una potenziale sposa. Due tifose iraniane sono tra le uniche donne ammesse a seguire la finale della Champions League asiatica. Un ex marine statunitense fa il bagno a casa dopo essere stato stuprato sotto la doccia durante l’addestramento militare.

Questi sono solo alcuni degli scatti più belli del mondo ad aver vinto il più importante concorso di fotogiornalismo internazionale. Organizzato dall’omonima fondazione olandese dal 1955, arriva in Sicilia grazie all’impegno di Cime di Vito Cramarossa. L’esposizione 2019 del World Press Photo sarà ospitata da venerdì 6 settembre a domenica 6 ottobre a Palazzo Drago Airoldi di Santa Colomba, al civico 382 di via Vittorio Emanuele.

È una storica dimora settecentesca con stucchi del Serpotta appartenuta al marchese Casimiro Drago nel cuore del Cassaro.

Palermo anche per quest’anno è stata così scelta tra le 100 città del mondo, in oltre 45 paesi, che ospiteranno gli scatti inediti della nuova edizione di World Press Photo, confermandosi una delle tappe più seguite in Italia.

In mostra ci saranno le 144 foto selezionate come immagini che raccontano il 2018. Tra queste anche la vincitrice del primo premio, il World Press Photo of The Year 2019. Si tratta di “Crying Girl on the Border” di John Moore dell’agenzia Getty Image, uno scatto che immortala Yanela, bambina honduregna di circa due anni, durante un pianto disperato mentre sua madre, Sandra Sanchez, che la teneva in braccio, viene costretta da un agente della polizia di frontiera americana al confine con il Messico a metterla a terra per essere perquisita.

Le foto vincitrici di quest’anno sono state scelte tra le 78.801 fotografie di 4.738 fotografi che hanno partecipato al concorso da 129 Paesi diversi. La giuria che le ha selezionate era presieduta da Whitney C. Johnson, vicepresidente della sezione del National Geographic che si occupa di contenuti visivi. Tra i giurati c’erano anche il fotografo Neil Aldridge, la curatrice Yumi Goto, il fotografo di Getty Images Nana Kofi Acquah, il responsabile dei progetti speciali di Time Paul Moakley, la fotogiornalista Alice Martins e la fotogiornalista di Associated Press Maye-e Wong.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato