Teatro al Museo: torna la rassegna di spettacoli per bambini, tra magia e burattini

Torna anche quest’anno, per la terza edizione, la rassegna di teatro di immagine per bambini “Teatro al Museo”. Dal 27 ottobre 2019 al 19 aprile 2020 coinvolgerà grandi e piccini proponendo 7 appuntamenti che si svolgeranno per una domenica al mese nella suggestiva cornice del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino.

Un ricco e variegato programma di spettacoli originali catturerà l’attenzione e la fantasia dei bambini che verranno coinvolti in un viaggio tra le diverse espressioni del teatro d’immagine, ombre, pupazzi, burattini e marionette.

La rassegna sarà animata da noti protagonisti del teatro di figura e di narrazione e dalle pratiche teatrali legate alla tradizione siciliana e napoletana. Ed ancora, oggetti magici e quotidiani accompagneranno gli attori per raccontare fiabe contemporanee e storie antiche attingendo dalla tradizionale arte teatrale dedicata ai più piccoli.

Ad inaugurare la rassegna sarà la Compagnia Burambò: domenica 27 ottobre, alle ore 17.30, metterà in scena “Il Fiore azzurro”, riscrittura della fiaba appartenente alla tradizione zigana, tratta dal libro “Fiabe Zingare” di Alberto Melis.

Domenica 24 novembre alla stessa ora sarà la volta del teatro delle ombre con “Racconti” di Gianni Rodari.

Si prosegue il 15 dicembre con “Tre mele cadute dal cielo” spettacolo che trae ispirazione da alcune fiabe popolari armene apprese nel corso di un viaggio compiuto dall’attore Giovanni Calcagno nel Caucaso.

Il 19 gennaio sarà la volta della Marionettistica Fratelli Napoli in scena con “Pinocchio”, uno spettacolo interattivo di opera dei pupi di stile catanese che narra le avventure del burattino di legno più famoso del mondo.

La rassegna proseguirà il 16 febbraio con “Le avventure di Pulcinella” di Gaspare Nasuto, artista e scultore napoletano considerato uno dei grandi maestri dell’arte tradizionale delle Guarrattelle, i burattini a guanto napoletani.

Penultimo appuntamento il 16 marzo, con la compagnia romana Divisoperzero, che metterà in scena “Efesto”, uno spettacolo liberamente ispirato alla storia della mitologia greca.

Chiuderà la rassegna, il 19 aprile, “Doni”, della compagnia Is Mascareddas, pioniera nella diffusione e nella conoscenza del teatro di figura in Sardegna.

Biglietti e orari

  • Abbonamento a 7 spettacoli €40
  • Biglietto (che include la visita al Museo) – Intero € 10, Ridotto (studenti) € 8

La biglietteria è aperta da martedì a sabato ore 10.00 – 18.00; domenica e lunedì ore 10.00-14.00 e a partire da 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo

È possibile acquistare l’abbonamento e i singoli biglietti con la Carta del Docente

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato