Ypsigrock: svelate le date e l’artwork dell’edizione 2020

Ypsigrock - Roberto Panucci

La 24ª edizione di Ypsigrock, il primo boutique festival d’Italia, si svolgerà dal 6 al 9 agosto 2020 a Castelbuono, all’interno di alcuni spettacolari angoli del borgo medievale siciliano, nel suggestivo scenario del Parco delle Madonie.

L’Associazione Culturale Glenn Gould ha presentato il nuovo artwork firmato dalla graphic designer e illustratrice spagnola Alba Blázquez che caratterizzerà l’immagine coordinata della prossima edizione.

Ypsigrock Festival si aprirà, com’è ormai tradizione, il giovedì con alcuni eventi collaterali, tra cui mostre, workshop dedicati al mondo dei festival e con il Welcome Party che si terrà all’Ypsicamping, all’interno dell’area attrezzata di San Focà.

I concerti a pagamento si svolgeranno da venerdì 7 a domenica 9 agosto sui quattro palchi del festival: l’Ypsi Once Stage, il palco principale che ha sede in Piazza Castello ai piedi del maniero simbolo di Castelbuono, l’Ypsi & Love Stage presso il chiostro settecentesco dell’ex convento di San Francesco, il Mr.Y Stage all’interno dell’attuale Centro Sud, nell’ex chiesa del Crocifisso, e il Cuzzocrea Stage collocato in mezzo ad una pineta, all’interno del campeggio allestito nel cuore del Parco delle Madonie.

L’artwork di Ypsigrock 2020

Nell’artwork della 24ª edizione di Ypsigrock a risaltare è l’espressività mediterranea che si fonde ad un’aura di misticismo. Le eleganti linee del disegno, dalle tinte avvolgenti, sono arricchite da elementi misteriosi che, se da un lato infondono all’illustrazione un fascino enigmatico, dall’altro ne marcano l’idea di accoglienza.

“In questa illustrazione  – spiega Alba Blázquez  – ho cercato di catturare l’essenza della Sicilia che per me evoca colori brillanti, armonia, simmetria, natura, divertimento e relax. Un festival è un’occasione perfetta per esprimersi liberamente, ascoltare musica e godere della compagnia degli amici. Ho immaginato per Ypsigrock un ambiente magico dove poter ballare e vivere in armonia insieme”.

L’artwork di Ypsigrock 2020 (Alba Blázquez)

Ypsigrock: l’edizione 2019 e la nomination agli UK Festival Awards 2019

Dal 1997 ad oggi, il festival organizzato dall’Associazione Culturale Glenn Gould si è ritagliato uno spazio considerevole tra gli eventi più significativi del vecchio continente.

Ogni anno, migliaia di appassionati giungono a Castelbuono per una vacanza dai ritmi slow che unisce una miscela di generi musicali con la scoperta di un angolo imprevedibile e inaspettato di Sicilia.

La 23ª edizione di Ypsigrock, che si è svolta dall’8 all’11 agosto, ha fatto registrare il sold out su tutti i quattro palchi, con quasi 10.000 presenze complessive. In crescita la percentuale degli ypsini provenienti dall’estero che è salita a quota 15% (provenienti principalmente da Inghilterra, Germania, Austria, Olanda, Spagna, Francia, Norvegia, Polonia, Croazia, Grecia, Malta).

Oltre 400 persone hanno soggiornato nell’Ypsicamping e  le strutture ricettive del territorio di Castelbuono e dintorni, tra cui hotel, b&b, agriturismi, alloggi Airbnb e case private, hanno fatto registrare il pieno di presenze. Numeri importanti che di anno in anno attirano l’attenzione degli addetti ai lavori di tutto il mondo.

Gli ultimi autorevoli consensi arrivano dal Regno Unito, da sempre considerata per eccellenza la terra dei festival, dove i promotori degli UK Festival Awards hanno inserito Ypsigrock in nomination nella categoria “Miglior Festival Straniero” (Best Overseas Festival).

Foto: Roberto Panucci

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato