fbpx

“La dolce vita” torna al cinema: il capolavoro di Fellini sul grande schermo per una sera

Per celebrare il centenario della nascita di Federico Fellini, il cinema Rouge et Noir propone “Fellini 100 e mezzo”. Dopo la proiezione de “Lo sceicco bianco”, è la volta di “La dolce vita“, in programma mercoledì 5 febbraio alle ore 20,30.

La sala palermitana sposa così l’iniziativa della Cineteca di Bologna che, in collaborazione con CSC – Cineteca Nazionale e Istituto Luce-Cinecittà, riporta al cinema i capolavori di Federico Fellini in versione restaurata.

Il biglietto è unico e ha un costo di 5 euro a proiezione. Si acquista soltanto al botteghino del cinema, tra le ore 17 e le ore 22.

La dolce vita

“La dolce vita” è un film del 1960. Considerato uno dei capolavori di Fellini e tra i più celebri film della storia del cinema, fu vincitore della Palma d’Oro al 13º Festival di Cannes e dell’Oscar per i costumi.

Dino De Laurentiis – in un primo momento produttore del film – voleva come protagonista un famoso attore statunitense o francese, come Paul Newman o Gérard Philipe, per garantire con la sua sola presenza il mercato internazionale.

Secondo quanto si dice, Newman sarebbe stato desideroso di partecipare, ma Fellini voleva invece un attore italiano per la parte di protagonista.

La rottura tra Fellini e De Laurentiis avvenne proprio sul nome di Marcello Mastroianni: a differenza di Fellini, De Laurentiis non lo riteneva adatto per la parte.

Altra scelta di Fellini fu quella di ingaggiare Anita Ekberg per la parte di Sylvia.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato