fbpx

Lo Sfincione Festival incorona i re dello sfincione siciliano

Oltre 8mila persone hanno partecipato allo Sfincione Festival del Sanlorenzo Mercato di Palermo, durante lo scorso weekend. Si sfidavano, da un lato, il classico sfincione palermitano (“rosso”, con pomodoro, cipolla, acciughe e caciocavallo) e, dall’altro, quello bagherese, la versione “bianca” con ricotta o tuma e mollica. Ospite speciale fuori gara è stato lo sfincione bagherese di Maurizio Valenti, il più amato dal pubblico.

Il premio per la categoria dello sfincione “rosso” è andato a Tusa Arte & Gusto di Monreale, mentre quello per la versione di Bagheria se l’è aggiudicato l’Antico Panificio Don Pietro.

Premio della giuria tecnica all’Antica Forneria Scaduto di Bagheria. I vincitori sono stati decretati dal voto popolare di oltre 1800 persone, ma anche dalla giuria di esperti, formata dal maestro panificatore Alessandro Scordi dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo, il giornalista Gianni Paternò, l’esperta di dieta mediterranea Francesca Cerami, il blogger Salvo Scaduto e l’ospite speciale, Sasà Salvaggio, da sempre goloso di sfincione.

Foto Scott Weiner – Wikipedia

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato