fbpx

“Classicamente Biondo”, il teatro arricchisce la sua offerta sul web: il programma dal 26 al 29 marzo

Continuano gli appuntamenti con “Classicamente Biondo – il Teatro non si ferma“, l’iniziativa che porta in tutte le case i grandi spettacoli del teatro di Palermo.

Giovedì 26 marzo Dario Aita leggerà alcuni brani dalle Metamorfosi di Ovidio.

Venerdì 27, Emma Dante proporrà una delle sue fiabe di maggiore successo: Cappuccetto Rosso vs Cappuccetto Rosso con Marcella Colaianni, Daniela Macaluso, Leonarda Saffi, Stephanie Taillandier, scene di Carmine Maringola e luci di Cristian Zucaro. In questa originale rivisitazione della celebre fiaba, Cappuccetto Rosso è una bambina grassa che mangia allegramente tutto ciò che le capita a tiro: Emma Dante crea sulla scena un gioco surreale e divertente per avvicinare i bambini alle tematiche delicate e complesse della crescita e della scoperta della propria identità.

Sabato 28 ancora un appuntamento con il teatro per l’infanzia: Fa’ afafine – Mi chiamo Alex e sono un dinosauro, scritto e diretto da Giuliano Scarpinato e interpretato da Michele Degirolamo. Lo spettacolo racconta la storia di un adolescente alla scoperta di sé e della propria identità. Nella lingua di Samoa, “fa’afafine” definisce coloro che sin da bambini non si identificano in un sesso o nell’altro: un vero e proprio terzo sesso, cui la società non impone una scelta e che gode di considerazione e rispetto. Un tema arduo, individuato con coraggio e accuratezza di indagine e portato in scena da attori dotati di ironia e leggerezza. Un’occasione importante per stimolare una discussione sulla differenza di genere in ambito educativo e formativo, al di là dei luoghi comuni e degli equivoci innescati da una certa disinformazione. Lo spettacolo ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui il “Premio Scenario Infanzia 2014”.

La settimana – nel corso della quale sono previste anche altre sorprese in differita e in diretta – si concluderà domenica 29 marzo con una rilettura dell’Orlando furioso di Ludovico Ariosto curata e interpretata con ironia da Salvo Piparo.

I materiali resteranno disponibili nella biblioteca video del Teatro Biondo sul canale YouTube, al quale si può accedere da questo link.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato