fbpx

L’universo di Christian Louboutin in mostra a Parigi

C’è tempo fino al 26 luglio 2020 per visitare a Parigi la retrospettiva couture dedicata a Christian Louboutin, creatore delle iconiche calzature dalla suola rossa.

Christian Louboutin: the Exhibition[ist]” è ospitata dal Palais de la Porte Dorée ed è curata da Olivier Gabet, direttore del Museo delle arti decorative di Parigi. Il nome della mostra – spiega lo stesso stilista francese – “gioca sul concetto di esibizione e di esibizionismo perché mi piace dare un approccio più sovversivo alla mostra, nel quale esibendo le mie opere mi espongo in prima persona in maniera più intima”.

Scopo dell’esposizione è mostrare ogni aspetto dell’universo di Louboutin, fin dagli inizi. Il designer è nato proprio nei pressi del Palais de la Porte Dorée, nel 12esimo distretto di Parigi, ed ha da subito amato l’arte, traendo originaria ispirazione proprio dalla bellezza e dai dettagli Palais. Non è un caso, ad esempio, se tra le sue prime creazioni ci sono le “Maquereau“, scarpe di pelle in tinte metalliche che gli ricordavano dei pesci visti proprio nell’acquario del Palais.

Le calzature, nella mostra, raccontano trent’anni di carriera, ma non solo, perché spiegano anche riferimenti, passioni e collaborazioni. Tra queste, ci sono quelle con David Lynch, con Bianca Li e con l’artista neozelandese Lisa Reihana. Il percorso espositivo si articola in dieci tappe, più una. Si comincia dall’anticamera, dove troneggia il disegno di una scarpa, firmato da Louboutin, che scrive: “La mia ossessione arriva da questo disegno… dal quale tutto ha avuto origine”.

Foto Wikipedia – Arrosser

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato