0

Assaporare una pizza gourmet nella splendida cornice di Villa Lampedusa, assaporando lo strepitoso abbinamento con Albarìa, il vino rosato delle Cantine Pellegrino da uve frappato.

Tutto questo sarà possibile giovedì 16 luglio, in occasione di Albarìa Party alla Braciera in Villa (via dei Quartieri, 104). Il costo della degustazione, più un calice di Albarìa è di 20 euro. Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri 0916885444 e 0916881915.

Albarìa promette di sedurre, grazie alle note agrumate e a quel colore così intenso, rosa dai tratti aranciati, che rimandano ai campi fioriti di zagara battuti dal vento e ai cieli infuocati di un’alba d’estate.

È una suggestione lenta e pervasiva come un profumo inebriante, una luce penetrante che abbaglia e stordisce. La luce delle saline che si stagliano all’orizzonte, nel tratto di strada tra Trapani e Marsala, nella riserva naturale dello Stagnone, un luogo incantato, in cui il bianco delle distese di sale si tinge di rosa al tramontare del sole, spettacolo ineffabile, reso ancor più magico dalla presenza dei fenicotteri, splendidi uccelli dal manto rosato.

Albarìa nasce in questi luoghi da uve frappato in purezza, da vigneti battuti dalla brezza di mare che regala al vino una sapidità spiccata insieme a una mineralità importante dovuta ai suoli argillosi. Il frappato è un vitigno autoctono della Sicilia sud orientale la cui origine si perde nella notte dei secoli, probabilmente nella parte centrale della Penisola Iberica. Le testimonianza nella zona del ragusano risalgono al 1600 e il suo nome, frappatu, sembra fare riferimento al termine “fruttato”, caratteristica saliente di questo vino.

Leave a Reply