fbpx

Torna la magia dell’alba nella Valle dei Templi: è boom di visitatori

Trecentocinquanta spettatori affascinati sono entrati nella Valle dei Templi di Agrigento immersa nella notte, per poi imboccare il grande viale, tra spiegazioni di archeologi esperti e “isole” teatrali dei giovani attori del Teatro Pirandello, guidati da Gaetano Aronica e Giovanni Volpe.

Boom di partecipanti per la prima alba estiva del 2020 nel grande parco archeologico.  La Valle ha registrato numeri importanti, circa l’82% dei visitatori rispetto al 2019, quindi 5445 ingressi rispetto ai 6610 nello stesso 12 agosto dello scorso anno; in tutta sicurezza, visto che è stato il primo parco archeologico certificato Covid free.

Gli spettatori sono passati dalla notte buia alle prime luci dell’aurora, poi al sole che nasce e illumina i templi che sembrano balzare fuori dalla notte, degna scenografia alle voci degli attori che hanno scelto gli scrittori “eretici” del ‘900: Pier Paolo Pasolini, Leonardo Sciascia, Marguerite Yourcenar, Albert Camus, ma anche Vitaliano Brancati, per raccontare un mondo che dopo il lockdown si è ritrovato senza punti di riferimento identitari.

L’alba secondo il format di CoopCulture si replica l 23 agosto, mentre il 18, il 19 e il 30 agosto toccherà a Sebastiano Lo Monaco, sotto il Tempio della Concordia, controbattere con frammenti dall’Iliade di Omero.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato