fbpx

I ART Madonie: 400 opere di street art per rilanciare i territori

Quattrocento opere di decine di artisti nazionali e internazionali, per 18 comuni delle Madonie. Questi i numeri del progetto I ART Madonie, che coinvolgeranno le seguenti località: Alimena, Aliminusa, Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Cerda, Geraci Siculo, Gratteri, Lascari, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni e Valledolmo. I comuni interessati hanno pubblicato i bandi pubblici per l’individuazione di spazi, superfici abitative e non, di proprietà privata, da destinare alla realizzazione delle opere d’arte urbana previste dall’iniziativa che punta a rilanciare i territori.

Si tratta in tutto di circa 400 opere (incluse le installazioni digitali) che saranno realizzate il prossimo giugno 2021, da decine di artisti nazionali ed internazionali selezionati con una “call for artists”, che sarà pubblicata entro la fine di quest’anno. “L’attivo coinvolgimento dei privati proprietari delle facciate e spazi su cui si realizzeranno le 400 opere d’arte – ha spiegato Lucio Tambuzzo, direttore generale di I Art Madonie – è un passaggio essenziale del processo di rigenerazione urbana dei borghi madoniti previsto da I ART, che non può che essere partecipativo e inclusivo. Un grande sforzo che culminerà in una nuova espressione collettiva di bellezza. Nei prossimi giorni saranno anche organizzati momenti informativi nei vari comuni, con l’obiettivo di chiarire meglio i contenuti del progetto e le modalità di adesione alla manifestazione di interesse”.

Nessun commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato