0

Sei video mapping mostreranno il Teatro Politeama di Palermo in un modo inedito. Il primo è “d’autore” (si chiama Triskelion e nasce dall’inventiva visionaria di Alessio Cassaro) e gli altri cinque sono delle allieve dell’Accademia di Belle Arti. Il Palermo Light Festival è una produzione in streaming che si può seguire oggi (lunedì 28 dicembre), a partire dalle ore 21, su Tgs e dalle ore 22 sui canali social di Bauhaus Ev; martedì 29 sarà disponibile anche sui canali social de Le Vie dei Tesori, partner dell’iniziativa; e mercoledì 30 di nuovo sui social di Bauhaus Ev.

“Immagini e suoni metteranno al centro dell’attenzione il Politeama. Luci, musica e il videomapping di Alessio Cassaro, uno dei più richiesti ideatori di questo genere di performance a livello mondiale – dice l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Manlio Messina -. Come assessorato non potevamo mancare il Palermo light festival che, come molte altre iniziative, è volato in streaming, in questo tempo difficile di emergenza sanitaria. Accendere le luci durante il Natale, significa illuminare le nostre anime purtroppo buie al tempo della crisi. L’arte attraverso la luce, le installazioni e la musica fa guardare avanti, alla ripartenza, quando la Sicilia tornerà ad essere protagonista del turismo mondiale”.

Subito dopo il videomapping di Alessio Cassaro avrà inizio un contest vero e proprio: si fronteggeranno i lavori di Irene Carollo, Nadia Manco, Sara Cusimano, Serena Pantaleo e Miriana Di Martino. La giuria che indicherà la vincitrice è formata, oltre che da Alessio Cassaro, da Massimo Tomasino (lighting designer per i concerti di Antonello Venditti, Vinicio Capossela, Goran Bregovic ed Elton John, solo per citarne alcuni), Fabrizio Lupo (scenografo, collaboratore di registi come Roberto Andò, Jérôme Savary, Roberto De Simone) e l’organizzatore teatrale Sandro Tranchina.

Leave a Reply