0

L’offerta turistica della Sicilia incontra le proposte dell’enologia, grazie a una nuova partnership di Aeroviaggi con la storica cooperativa vinicola siciliana Cantine Settesoli. Le due società hanno avviato una collaborazione che rientra nel percorso di valorizzazione dell’offerta turistica integrata portato avanti da Aeroviaggi e nella logica di sviluppo territoriale di Cantine Settesoli, mirata alla promozione di una delle eccellenze produttive del territorio. In particolare, prevede l’introduzione dei principali brand della cantina nell’offerta eno-gastronomica proposta da Aeroviaggi all’interno delle sue strutture, ma non solo. La collaborazione include la realizzazione di iniziative di wine tasting a tema, all’interno dei resort del Gruppo, con focus differenziati per la clientela turistica italiana ed estera.

“Siamo orgogliosi di dare avvio alla partnership con Cantine Settesoli, una delle realtà produttive più significative del territorio siciliano, che incarna i valori di tradizione, qualità e eccellenza, rappresentativi del Made in Italy nei quali ci identifichiamo – ha detto Marcello Mangia, Presidente di Aeroviaggi. – La collaborazione, animata da comuni intenti e spirito di cooperazione, rappresenta un’occasione per rafforzare il concetto di turismo esperienziale in cui crediamo e su cui stiamo puntando attraverso la nostra offerta turistica integrata”.

Giuseppe Bursi, Presidente di Cantine Settesoli, ha aggiunto: “La partnership con Aeroviaggi è il segno della grandissima importanza attribuita al lavoro di squadra da due aziende siciliane storiche ma orientate al futuro. I valori in cui le Cantine Settesoli credono da sempre sono quelli di una comunità agricola impegnata nella gestione etica e nella salvaguardia culturale e paesaggistica dell’ambiente. Aeroviaggi ci offre l’occasione di mostrare le eccellenze di cui siamo ambasciatori in modo ampio e strutturato, offrendo la possibilità a visitatori italiani e stranieri di vivere un’esperienza unica sotto il profilo ambientale, enologico e gastronomico”

Leave a Reply