0

La baia dell’Isola Bella di Taormina torna a risplendere. Sono stati completati gli interventi di eliminazione dei detrattori ambientali che deturpavano la splendida spiaggia, che compromettevano l’integrità degli habitat costieri presenti nell’area in cui insistono la Zona speciale di conservazione «Isola Bella, Capo Taormina e Capo Sant’Andrea» e la Riserva naturale orientata «Isola Bella».

Gli interventi sono stati effettuati per preservare la biodiversità terrestre presente nell’area e anche per garantire la fruizione in sicurezza della spiaggia. Le opere sono state realizzate dall’Università di Catania che, tramite il centro di ricerca Cutgana, è ente gestore della riserva. Sono stati rimossi blocchi in conglomerato cementizio, pozzetti e contatori elettrici dismessi, tracce in cemento di varie dimensioni e armature in ferro affioranti dai moli in cemento. Foto: Solomonn Levi –  Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International.

Leave a Reply