0

Torna a vivere Palazzo di Napoli ai Quattro Canti, grazie al videomapping immersivo che ricostruisce nobili arazzi, arredi dorati e la bellezza di un tempo lontano. L’evento rientra nell’ambito del festival Le Vie dei Tesori: visite fino a domenica 10 ottobre (da lunedì a domenica, dalle 10 alle 22).

Il videomapping “Seamlessly” di Alessio Cassaro di Antaless Visual Design è un percorso affascinante che, con una spolverata di magia, permette di camminare seppure per una manciata di minuti, in un palazzo settecentesco. Il palazzo è stato acquistato all’asta dal mecenate Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona che possiede anche Palazzo Costantino, altro luogo che racchiude un tesoro immenso come un enorme affresco del Velasco.

È proprio di Bilotti l’idea die “Metamorfosi”, un progetto per Palazzo Di Napoli che affianca al videomapping, le opere di Francesco Albano, Giuseppe la Tona, Sebastiano Zafonte, Simone Zanaglia, Cristallo Odescalchi, Silvia Scaringella, Lavinia Bilotti, Anastasia Ferrara, Luigi Citarrella, Giacomo Rizzo, Salvo Agria (insieme collettivo Homeostasis). Tutti hanno lavorato con materiali di risulta trovati tra le parti scrostate del palazzo: tra le le loro mani sono diventati opere d’arte.

Leave a Reply