0

Sono 292 tra altari, scene sacre e ceramiche di Caltagirone, i beni del patrimonio del San Domenico Palace di Taormina. Saranno messi all’asta, in tre fasi a lotto unico, e poi a singoli lotti.

Chi se li aggiudicherà, però, non potrà portali a casa. L’ex convento fondato nel 1374 da Damiano Rosso, principe di Cerami e membro della famiglia Altavilla, è stato in larga parte musealizzato dalla Regione Siciliana.

Trasformato in complesso alberghiero nel 1896, oggi continua la sua attività con il marchio Four Season. I 292 beni andranno all’asta per tre sedute a lotto unico (30 novembre e 31 dicembre 2021, 31 gennaio 2022), e poi a singoli lotti.

Le modalità di partecipazione sono disponibili sul sito http://www.bonino.us. L’asta è affidata alla Bonino che ha già realizzato le vendite degli arredi degli Hotel Villa Igiea, des Palmes e Excelsior di Palermo, Excelsior di Catania e Des Etrangers di Siracusa.

Leave a Reply